Breaking news

Sei in:

Bur. Domande elenchi direttori sanitari e amministrativi Asl

Con delibera 1641 pubblicata sul Bur numero 74 del 7 settembre la giunta regionale ha approvato gli avvisi e i modelli di domanda per la formazioni degli elenchi dei durettori sanitari, amministrativi, dei servizi sociali e della funzione territoriale delle Asl

Deliberazione della Giunta Regionale n. 1641 del 07 agosto 2012

Approvazione degli avvisi e dei modelli di domanda per la formazione degli elenchi dei Direttori sanitari, amministrativi, dei servizi sociali e della funzione territoriale delle Aziende Unità Locali Socio Sanitarie, Aziende Ospedaliere del Veneto e dell’Istituto Oncologico Veneto.

delibera

1.       di avviare il procedimento per l’acquisizione delle domande per la formazione degli elenchi dei candidati alla nomina di Direttore sanitario, amministrativo e dei servizi sociali e della funzione territoriale delle Aziende Unità Locali Socio Sanitarie, Aziende Ospedaliere del Veneto e dell’Istituto Oncologico Veneto;

2.         di disporre che, dalla data di approvazione del presente provvedimento, cesseranno di avere efficacia gli elenchi dei Direttori di area tenuti presso la Segreteria regionale per la Sanità, con consequenziale decadenza delle domande acquisite antecedentemente, mentre i nuovi elenchi nominativi, ripartiti per le tre tipologie di incarico, saranno formalizzati con successivo Decreto di presa d’atto del Segretario regionale per la Sanità e resi disponibili, a cura della medesima struttura regionale, ai Direttori generali;

 

3.         di stabilire che i candidati per l’inserimento negli elenchi per le funzioni di cui al punto 1), dovranno essere in possesso dei requisiti di seguito indicati:

A.   per l’incarico di Direttore sanitario, essere medico, con titolo preferenziale il possesso della specializzazione in una delle discipline dell’area di sanità pubblica (D.P.R. n. 484/1997);

·         età inferiore a 65 anni;

·         esperienza almeno quinquennale di qualificata attività di direzione tecnico-sanitaria in enti o strutture sanitarie, pubbliche o private di media o grande dimensione;

B.   per l’incarico di Direttore amministrativo, laurea in discipline giuridiche o economiche;

·         età inferiore a 65 anni;

·         esperienza almeno quinquennale di qualificata attività direzione tecnica o amministrativa in enti o strutture sanitarie, pubbliche o private di media o grande dimensione:

C.   per l’incarico di Direttore dei servizi sociali e della funzione territoriale, devono essere in possesso dei seguenti requisiti (art 16 della L.R. del 14.IX.1994 n. 56 come modificato dall’art. 5 della L.R. del 29.VI.2012 n. 23):

·         laureato, preferibilmente nelle professioni sanitarie, mediche e non, socio-sanitarie e sociali

·         età inferiore a 65 anni

·        esperienza almeno quinquennale di qualificata attività di direzione con autonoma gestione di budget e di risorse umane;

4.         di precisare che l’esperienza maturata nello svolgimento della “qualificata attività di direzione”, nell’ambito degli Enti e Aziende del SSR, deve intendersi la direzione di area o almeno, di una struttura complessa o di una struttura semplice a valenza dipartimentale;

5.         di stabilire che la domanda per la candidatura debba contenere le informazioni di cui al sottostante elenco, nelle forme di dichiarazioni sostitutive di certificazione e di atto di notorietà – rese dall’interessato, sotto la propria responsabilità, ai sensi dell’art. 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000 – con onere a carico dei rispettivi Direttori generali che conferiranno l’incarico di effettuare la comprova circa l’effettiva sussistenza dei requisiti, prima della sottoscrizione del contratto individuale:

a)     nome e cognome

b)     data, comune di nascita e luogo di residenza

a)     diploma di laurea posseduto (per la domanda a Direttore sanitario anche l’eventuale titolo preferenziale della specializzazione in una delle discipline dell’area di sanità pubblica)

c)     codice fiscale

d)     (per la domanda di candidatura a Direttore sanitario o a Direttore amministrativo) di aver svolto le attività professionali – previste quali requisito ex art. 3 bis, comma 3, lett. B) del D.Lgs. n. 502/1992 ss.mm.ii. – come da curriculum;

 

oppure

e bis) (per la domanda di candidatura a Direttore dei servizi sociali e della funzione territoriale) di aver svolto le attività professionali previste quali requisito ex art 16 della L.R. n. 56 del 14.IX.1994,modificato dall’art. 5 della L.R. n. 23 del 29.VI.2012) – come da curriculum;

e)     di non trovarsi in alcuna delle cause ostative di cui all’art. 3, comma 11, del D.Lgs. n. 502/1992 e successive modificazioni

f)       un curriculum vitae datato e sottoscritto in conformità a quanto previsto dagli articoli 38, 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000, con espressa indicazione delle date di inizio e conclusione dei singoli incarichi ricoperti, oltre alla tipologia e precisa indicazione del giorno, mese, anno di riferimento

g)     indirizzo al quale devono essere inviate eventuali comunicazioni, se diverso da quello di residenza

h)     copia fotostatica, non autenticata, di un documento d’identità, in corso di validità.

6.   di dare atto che l’incarico di Direttore di area è esclusivo e determina per i lavoratori dipendenti il collocamento in aspettativa senza assegni e il mantenimento del posto; il soggetto nominato, prima della sottoscrizione del contratto, dovrà dare atto dell’avvenuta cessazione di ogni eventuale causa di incompatibilità verso la Regione del Veneto e/o Aziende e Enti del SSR;

7.   di dare, inoltre, atto che il rapporto di lavoro intercorrente tra l’Ente del SSR e il Direttore di area – la cui durata come da DPCM n. 502/1995 e ss.mm.ii. e secondo quanto previsto dalla L.R. n 23/2012 viene fissata in tre anni – rinnovabili – con risoluzione del contratto per i casi di cui al art. 4 comma 8 decies, undecies della legge regionale in parola – sarà regolato da contratto di diritto privato, mentre, il corrispettivo economico spettante, sarà quello previsto e determinato dalla normativa applicabile durante la vigenza del rapporto contrattuale;

8.   di demandare a successiva deliberazione l’approvazione degli schemi di contratti di diritto privato disciplinanti le prestazione d’opera professionale dei Direttori di area conferendo mandato alla Segreteria regionale per la Sanità di provvedere all’uopo;

9.   di approvare i seguenti documenti che costituiscono parte integrante del presente provvedimento, quali, l’avviso e modello di domanda per Direttore sanitario (Allegato A, B), l’avviso e modello di domanda per Direttore amministrativo (Allegato C, D), avviso e modello di domanda per Direttore dei servizi sociali e della funzione territoriale (Allegato E, F) stabilendo la pubblicazione dell’atto anche sul sito istituzionale www.regione.veneto.it.

8 settembre 2012

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top