Breaking news

Sei in:

Coldiretti Veneto, liberare dalle “scartoffie” le imprese per dare competitività al settore. Dalle istituzioni regionali il giusto approccio

Coldiretti Veneto riconosce l’ennesimo tassello che si aggiunge a quanto già fatto dal Consiglio e dalla Giunta del Veneto sulla sburocratizzazione del settore. Coldiretti fa riferimento all’ultima delibera sostenuta dal Governatore Luca Zaia tramite i funzionari della Direzione Agroambiente che hanno seguito da vicino tutto l’iter nel processo di valorizzazione del ruolo di sussidiarietà dei Centri di Assistenza Agricola.

I Caa sono sportelli diffusi su tutto il territorio e creati ad hoc per migliorare il rapporto tra cittadino e amministrazione pubblica per diminuire il peso burocratico. Un percorso cominciato già nel 2010 con apposita legge regionale che ha dato il via al primo step: la certificazione on line di imprenditore agricolo professionale. Poi a seguire la gestione delle pratiche relative all’iscrizione delle aziende all’albo delle fattorie didattiche e sociali, nel caso di agriturismo semplicemente incrociando i dati la verifica per il riconoscimento dell’attività avviene in tempi brevissimi. Lungaggini ridotte anche per l’accesso ai finanziamenti del Programma di Sviluppo Rurale e per le concessioni ai fini dell’edificabilità. Un’accelerazione che ha coinvolto anche il comparto vitivinicolo per il quale l’ultimo provvedimento adottato nella scorsa seduta prevede un ulteriore salto di qualità: da una media, oggi,  di 7 giorni lavorativi nelle risposte a domande di estirpo o di reimpianto di vigneti, grazie alla sinergia tra Caa e Avepa i tempi potranno ridursi ulteriormente. “Non siamo ancora al traguardo – commenta Coldiretti – ma registriamo il giusto approccio culturale nelle istituzioni. La strada è ancora lunga per ottimizzare i costi a carico della collettività e rendere più efficace la macchina pubblica. Liberare dalle “scartoffie” le imprese è uno degli obiettivi di Coldiretti per il rilancio della competitività dell’agroalimentare”.

fonte Coldiretti – 27 febbraio 2015 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top