Breaking news

Sei in:

Monitoraggio personale e spesa Pa, circolare Rgs dà indicazioni

Definito il cronoprogramma del monitoraggio sull’andamento annuale del personale pubblico e sulla relativa spesa, nonché le modalità operative per la relazione allegata al conto annuale del 2011.

Lo ha messo nero su bianco la ragioneria generale dello stato nella circolare n.8 dello scorso 9 marzo, con la quale, d’intesa con la funzione pubblica, ha fornito le indicazioni operative in merito alle rilevazioni obbligatorie previste dal titolo V del testo unico sul pubblico impiego.

Monitoraggio. Per il corrente anno parteciperanno al monitoraggio, che comporta l’invio trimestrale dei dati mensili relativi all’andamento delle spese e dell’occupazione, un campione di 598 comuni, le province, le aziende sanitarie, quelle ospedaliere universitarie, nonché gli enti pubblici non economici con più di 200 unità di personale e gli enti di ricerca e sperimentazione. Rispetto allo scorso anno, il monitoraggio 2012 si caratterizza per la sostanziale riduzione del campione di enti locali che vi partecipano. Rispetto agli 840 enti del 2011, si passa al campione attuale di 598, sostituendo, in gran parte, molti enti locali con un numero di dipendenti inferiore alle duecento unità.

Per la trasmissione dei dati, gli enti interessati dovranno utilizzare l’apposito portale Sico (www.sico.tesoro.it), secondo un calendario prestabilito. In pratica, i dati afferenti al primo trimestre 2012 dovranno essere trasmessi entro il 30 aprile, i dati del secondo semestre entro il 31 luglio, quelli relativi al terzo trimestre entro il 31 ottobre e, infine, i dati dell’ultimo trimestre 2012 dovranno essere inviati entro il 31 gennaio 2013.

Relazione conto annuale. Secondo la circolare firmata dal ragioniere generale Mario Canzio, per quanto riguarda gli enti locali (ovvero comuni, Unioni di comuni e province), l’invio dei dati da allegare al conto annuale del 2011 avverrà in una «sostanziale invarianza» di contenuto rispetto alla rilevazione operata per il 2010.

Per i ministeri, le Agenzie fiscali e la presidenza del Consiglio, invece, le informazioni sulla localizzazione e sul tipo di struttura dell’unità organizzativa che rileva, saranno riportate nell’apposita maschera di rilevazione. Novità in arrivo, invece, per le aziende e gli enti del Servizio sanitario nazionale.

Queste amministrazioni, per la prima volta, trasmetteranno i dati direttamente nel predetto portale Sico.Anche per la relazione in oggetto, la Ragioneria definisce un preciso crono-programma. In dettaglio, gli enti locali trasmetteranno i dati 2011, nell’arco temporale che va dal 15 marzo al 7 maggio 2012.

Le aziende sanitarie saranno invece impegnate dal 1° giugno al 31 luglio e, infine, ministeri, agenzie fiscali e presidenza del consiglio procederanno alla rilevazione dal 2 luglio al 31 agosto. In nessun caso, si precisa nella circolare, le rilevazioni dovranno essere trasmesse in forma cartacea.

A tal fine, la stessa Ragioneria mette a disposizione degli enti interessati un servizio di help desk all’indirizzo di posta elettronica assistenza.pi@tesoro.it (per assistenza relativa monitoraggio) e relazione.sico@tesoro.it (per problematiche relative alla relazione).

… «Aziende del Servizio Sanitario Nazionale

Dalla presente rilevazione, a seguito dell’aggiornamento del Protocollo d’intesa del 1998 fra il Ministero della Salute e la Ragioneria generale dello Stato sulle modalità di trasmissione dei dati di personale del SSN, le Aziende Sanitarie ed Ospedaliere invieranno i dati della relazione allegata direttamente in SICO così come già fanno per il monitoraggio trimestrale e per il conto annuale. SICO provvederà, poi, ad inviare i dati raccolti al Sistema Informativo del Ministero della Salute (NSIS).

Oltre alla diversa modalità di invio dei dati, le Aziende ed Enti del Servizio Sanitario Nazionale si uniformeranno alle altre Istituzioni anche nel contenuto della rilevazione, trasmettendo informazioni sul tempo lavorato direttamente in ore e non più in termini percentuali come è avvenuto fino allo scorso anno.

L’invio dei dati verrà effettuato dalle singole Aziende in SICO entro i seguenti termini: 1° giugno – 31 luglio 2012».

 Tratto da ItaliaOggi – 16 marzo 2012 – riproduzione riservata

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top