Sei in:

Governo impugna leggi sanitarie e di bilancio Abruzzo e Campania

Impugnate dinanzi alla Corte Costituzionale disposizioni legislative dell’Abruzzo e della Campania. Sotto tiro le norme su piano di rientro, accreditamento strutture sanitarie e assetto aziende ospedaliere universitarie

Il Consiglio dei Ministri odierno ha deliberato l’impugnativa, dinanzi alla Corte Costituzionale, delle seguenti leggi regionali:

1) Abruzzo – Legge n. 3 del 13/11/2012, recante “Modifiche all’art. 35 della L.R. 30 aprile 2009, n. 6, recante: “Disposizioni finanziarie per la redazione del bilancio annuale 2009 e pluriennale 2009 – 2011 della Regione Abruzzo (Legge finanziaria Regionale 2009)” e altre disposizioni di adeguamento normativo.” Alcune disposizioni contrastano con la legislazione statale in materia di accreditamento delle strutture sanitarie, nonché con le previsioni del Piano di rientro per il disavanzo sanitario, violando gli articoli 117, terzo comma, e 120, della Costituzione.

2) Campania – Legge n. 1 del 27/01/2012, recante ” Disposizioni per la formazione del bilancio annuale 2012 e pluriennale 2012 – 2014 della regione Campania (Legge finanziaria regionale 2012).” Numerose disposizioni, intervenendo sull’assetto organizzativo delle Aziende ospedaliere universitarie, sul relativo finanziamento, in materia di personale regionale, di finanza pubblica, di contratti pubblici, nonché in materia di concessioni per la ricerca e l’utilizzazione delle acque minerali e termali, contrastano con la legislazione statale vigente nonché con l’attuazione del Piano di rientro dal disavanzo sanitario, in violazione degli articoli 3; 81; 97; 117, secondo comma, lettere l), m), s); 117, terzo comma, e 120 della Costituzione.

3) Campania – Legge n. 2 del 27/01/2012, recante “Bilancio di previsione della regione Campania per l’anno 2012 e bilancio pluriennale per il triennio 2012 – 2014.” Alcune disposizioni, disponendo il ricorso al mercato finanziario per l’anno 2012 senza la previa approvazione del rendiconto per l’esercizio finanziario 2010 o essendo prive di garanzia di copertura finanziaria, violano gli articoli 81, quarto comma, e 117, terzo comma, della Costituzione.

4) Campania – Legge n. 3 del 27/01/2012, recante ” Disposizioni per l’attuazione del piano di rientro del settore sanitario. Alcune disposizioni, apportando modifiche e integrazioni alle norme della legge regionale n. 4 del 2011 gia’ impugnate dal Governo senza eliminarne i motivi d’incostituzionalita’, contrastano con l’attuazione del Piano di rientro dal disavanzo sanitario e con il mandato del Commissario ad acta, violando gli articoli 117, terzo comma, e 120 della Costituzione.

quotidianosanita.it – 16 marzo 2012

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top