Breaking news

Sei in:

Controlli ufficiali condotti nel settore dell’igiene dei mangimi, dopo l’audit di fine novembre la DGSante pubblica le raccomandazioni all’Italia

La Commissione Europea ha valutato l’efficacia dei controlli ufficiali condotti dalle autorità italiane nel settore dell’igiene dei mangimi. Dopo l’audit condotto in Italia alla fine di novembre, la DGSante (Direzione generale della Salute e della sicurezza alimentare della Commissione europea) pubblica le valutazioni sui controlli ufficiali eseguiti in base al regolamento (UE) 2017/625. L’audit era volto a verificare la conformità dei controlli nel settore dell’igiene dei mangimi disciplinato dal regolamento (CE) n. 183/2005.

Nonostante l’approccio basato sul rischio adottato per la pianificazione delle ispezioni e il funzionamento -per molti aspetti soddisfacente- del sistema dei controlli ufficiali sui mangimi, il gruppo incaricato dell’audit ha rilevato una serie di carenze nell’esecuzione dei controlli da parte dell’autorità competente che compromettono congiuntamente l’efficacia del sistema di controllo.
Tali carenze comprendevano le valutazioni dei piani HACCP degli operatori del settore dei mangimi, le procedure degli operatori volte a garantire la completa rintracciabilità dei mangimi, la verifica della completezza delle azioni intraprese dagli operatori per porre rimedio ai casi di non conformità e il campionamento.

Per migliorare l’attuazione dei controlli ufficiali, la relazione rivolge  delle raccomandazioni all’autorità centrale competente italiana che vi ha già dato riscontro.

La Commissione ha invato le autorità competenti nazionali a dettagliare le tempistiche di completamento delle azioni pianificate e a verificare effettivamente che gli operatori del settore dei mangimi soddisfino le
prescrizioni sull’efficacia della miscelazione (omogeneità) e sulla minimizzazione della contaminazione incrociata. La relazione, inoltre, raccomanda di verificare effettivamente che gli operatori del settore dei mangimi soddisfino la prescrizione relativa al prelievo e alla conservazione di campioni degli ingredienti e di ciascuna partita di prodotto fabbricato e immesso sul mercato.
La DgSante ha chiesto anche alle autorità nazionali dei “garantire che i campionatori delle autorità competenti dispongano di attrezzature idonee e che applichino delle tecniche di campionamento che garantiscano il valore legale e la validità scientifica dei campioni.


Audit Number: 2021-7210

Official controls on feed hygiene

 

FONTE: Anmvioggi

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top