Sei in:

Covid 19. Le misure in favore degli assistiti e degli iscritti alla Fondazione Onaosi

Il Consiglio di Amministrazione ONAOSI per far fronte al particolare momento di emergenza epidemiologica ha deliberato lo slittamento di alcune scadenze e l’assunzione di misure urgenti per la necessaria salvaguardia degli assistiti e dei contribuenti della Fondazione.

Di seguito le principali azioni messe in campo:

  • Donazione di 30mila euro per l’acquisizione di strumenti destinati ai sanitari italiani che operano in prima linea nelle Regioni maggiormente colpite dall’emergenza (Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, Marche, Piemonte e Regione Umbria e Perugia, città sede della Fondazione) per la loro difesa personale dal COVID-19.
  • A tutto il personale medico in quiescenza che è rientrato in servizio per far fronte all’emergenza sanitaria COVID-19 viene sospesa l’incompatibilità tra il servizio presso il SSN del genitore medico e le prestazioni erogate ai propri figli assistiti già ammessi alle prestazioni. Tale deroga dovrà essere però approvata dai Ministeri vigilanti e sarà valida fino al termine dell’emergenza epidemiologica.
  • Gli studenti universitari assistiti avranno tempo fino al 31 luglio 2020 per presentare domanda di assegnazione del premio di studio per l’anno accademico 2018/2019 ed acquisizione dei previsti requisiti. Sempre al 31 luglio 2020 è stata spostata la scadenza per l’acquisizione dei requisiti di merito previsti per l’assegnazione del contributo base a domicilio relativo all’anno accademico 2019/2020.
  • Sono state annullate le Giornate ONAOSI per l’orientamento universitario 2020 rivolte agli alunni della scuola secondaria di II grado e programmate il 3-5 maggio 2020.

La Fondazione si occuperà di assistere gratuitamente, nel Collegio di Perugia, i figli (under 30) di tutti i sanitari italiani, iscritti e non, deceduti nello svolgimento delle loro funzioni.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top