Breaking news

Sei in:

Covid 19. Monitoraggio del Ministero della Salute e dell’Istituto superiore di sanità registra un lieve aumento dell’indice Rt rispetto alla settimana precedente. Cresce anche la percentuale dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi

Scende l’incidenza settimanale a livello nazionale: 243 ogni 100mila abitanti nella settimana 26 agosto-1 settembre rispetto a 277 ogni 100mila abitanti della settimana precedente. Lo rileva il monitoraggio del ministero della Salute e dell’Istituto superiore di sanità che registra anche un lieve aumento dell’indice Rt a 0,81 (range 0,70-1,05), in lieve aumento rispetto alla settimana precedente (0,74).

“Il tasso di occupazione in terapia intensiva – sottolinea il report – è in calo al 2,1% al 1° settembre rispetto al 2,4% dei sette giorni precedenti e il tasso di occupazione in aree mediche in discesa al 7,7% (era al 9,4%)”.

La percentuale dei casi rilevati attraverso l’attività di tracciamento dei contatti è in lieve diminuzione rispetto alla settimana precedente (12% vs 13%).

L’indice di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero è sotto la soglia epidemica: Rt=0.85 (0,82-0,89) al 23 agosto (era pari a 0.75 il 15 agosto scorso).

“Dodici Regioni – continua il monitoraggio – sono classificate a rischio moderato ai sensi del DM del 30 aprile 2020, le restanti 9 Regioni e province autonome sono classificate a rischio basso. Nove Regioni/Province autonome riportano almeno una allerta di resilienza. Due Regioni riportano molteplici allerte di resilienza”.

La percentuale dei casi rilevati attraverso l’attività di tracciamento dei contatti è in lieve diminuzione rispetto alla settimana precedente (12% vs 13%). In aumento la percentuale dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi (48% vs 45%), e in diminuzione la percentuale dei casi diagnosticati attraverso attività di screening (40% vs 42%).

Il Comunicato stampa ISS 

Ecco i dati principali emersi dalla cabina di regia:

?             Cala l’incidenza settimanale a livello nazionale: 243 ogni 100.000 abitanti (26/08/2022 -01/09/2022) vs 277 ogni 100.000 abitanti (19/08/2022 -25/08/2022).

?             Nel periodo 10–23 agosto 2022, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,81 (range 0,70-1,05), in lieve aumento rispetto alla settimana precedente. L’indice di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero è sotto la soglia epidemica: Rt=0.85 (0,82-0,89) al 23/08/2022 vs Rt=0.75 (0,72-0,77) al 15/08/2022.

?             Il tasso di occupazione in terapia intensiva è in calo al 2,1% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 01 settembre) vs 2,4% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 25 agosto). Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale scende al 7,7% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al01 settembre) vs 9,4% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 25 agosto).

?             Dodici Regioni sono classificate a rischio moderato ai sensi del DM del 30 aprile 2020, le restanti 9 Regioni/PPAA sono classificate a rischio basso. Nove Regioni/PPAA riportano almeno una allerta di resilienza. Due Regioni riportano molteplici allerte di resilienza.

?             La percentuale dei casi rilevati attraverso l’attività di tracciamento dei contatti è in lieve diminuzione rispetto alla settimana precedente (12% vs 13%). In aumento la percentuale dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi (48% vs 45%), e in diminuzione la percentuale dei casi diagnosticati attraverso attività di screening (40% vs 42%).

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top