Breaking news

Sei in:

Covid, la conferma dell’Ue: Veneto, Emilia, Friuli e Bolzano in rosso scuro. Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie conferma l’area di massimo rischio per il Nordest

Friuli Venezia Giulia, Veneto ed Emilia Romagna, oltre alla provincia autonoma di Bolzano, sono le aree italiane in rosso scuro nella mappa dei contagi da Covid-19 appena pubblicata dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc), aggiornata al 28 gennaio. Secondo la raccomandazione, che mira a contrastare la diffusione delle nuove varianti del coronavirus Sars-CoV-2, per chi proviene da una regione «rosso scuro» gli Stati membri dovrebbero richiedere di effettuare un test prima dell’arrivo e trascorrere un periodo di quarantena.

Cosa comporta il rosso scuro? Secondo la raccomandazione, che mira a contrastare la diffusione delle nuove varianti del Coronavirus, per chi proviene da una regione ‘rosso scuro’ gli Stati membri dovrebbero richiedere di effettuare un test prima dell’arrivo e trascorrere un periodo di quarantena. E così, stando alla nuova cartina, “quasi un italiano su cinque (18%) per un totale di 10,98 milioni di persone“, sarà sottoposto a misure restrittive “con l’obbligo di prevedere un test prima della partenza e una quarantena all’arrivo”

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top