Breaking news

Sei in:

D-day farmacie venerdì alla Camera: tutti in audizione. Riforma Pa all’esame della Affari costituzionali: dal 22 in aula. La settimana in Parlamento

E venne il d-day per le farmacie. Sarà venerdì 12, l’intera mattina, in un vasto ciclo di audizioni in commissione alla Camera delle categorie interessate dal Ddl annuale su concorrenza e mercato.

Ordine dei farmacisti, Federfarma, Assofarm, parafarmacie, liberi farmacisti, ma anche Assogenerici: tutti convocati venerdì mattina 12 giugno davanti alle commissioni riunite Finanze e Attività produttive della Camera, che hanno all’esame in sede referente la legge annuale su concorrenza e mercato. Cominciano ufficialmente i giochi, insomma, anche se non solo sotto traccia ciascuno in questi mesi – il Ddl è stato presentato ormai da ben 70 giorni – ha già cercato sponsor e alleanze. Il cammino del provvedimento non si annuncia però soltanto complicato: sarà anche lungo. Finite tutte le audizioni – chissà se esaurite già la prossima settimana – inizierà la discussione generale e poi via agli emendamenti e alle relative votazioni in un clima che non si annuncia esattamente solidale tra i partiti. Poi toccherà all’aula di Montecitorio, e di qui subito via al Senato. L’autunno sembra l’approdo più probabile.

Ddl Pa e appalti in pole

La settimana parlamentare vede comunque al centro altri provvedimenti che investono solo indirettamente la sanità, o non la investono affatto. Al Senato la commissione Istruzione è chiamata a votare la “buona scuola”, che potrebbe essere affidata all’aula solo dalla settimana seguente col rebus fiducia in un clima politico, anche nella maggioranza e nello stesso Pd, non esattamente idilliaco. Altro tema forte è la riforma degli appalti, sempre in aula al Senato. Mentre alla Camera continua in commissione Affari costituzionali l’esame del Ddl delega di riforma della Pa, atteso in aula dal 22 del mese ma destinato alla terza lettura del Senato.

Disabili e autismo

Calendario prevedibilmente senza sussulti nelle due commissioni “sanitarie”. La Affari sociali alla Camera si occupa in sede referente dell’autismo e delle misure in favore dei disabili gravi privi di sostegno familiare. Al Senato invece in commissione Affari sociali sarà presentata la proposta di relazione finale dell’indagine sulla sostenibilità del Ssn. In programma anche audizioni sulla disciplina delle attività funerarie.

Il Sole 24 Ore sanità – 8 giugno 2015 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top