Breaking news

Sei in:

Insetti edibili e virus patogeni. L’articolo dell’IZSVe su Viruses. Una revisione sistematica dei livelli di rischio. Biosicurezza fondamentale per i sistemi di allevamento

L’impellente necessità di reperire nuove risorse alimentari ha accelerato la diffusione di allevamenti di insetti classificati come edibili. Attualmente, sulla base delle indicazioni dell’EFSA, sono 12 le specie potenzialmente utilizzabili come alimenti e mangimi nell’Unione europea. Tuttavia, mentre sulla presenza di virus negli insetti ritenuti rilevanti dal punto di vista economico o della salute pubblica (come le api o le zanzare) gli studi sono numerosi, su quelli destinati all’alimentazione, invece, la letteratura è carente. 

Un aspetto poco indagato, per esempio, è il rischio che una diffusione virale potrebbe rappresentare per gli allevamenti di insetti e per l’uomo. Gli insetti, infatti, potrebbero ospitare una grande varietà di virus: da quelli del microbiota; a quelli patogeni per gli stessi insetti –che possono causare un calo della crescita e delle prestazioni riproduttive, oltre a malattie e mortalità-  per arrivare anche a virus patogeni per i vertebrati, sia animali che umani. Con l’obiettivo precipuo di fornire una panoramica dei virus ad oggi rilevati negli insetti classificati come commestibili ed utilizzati negli alimenti e/o nei mangimi nell’Unione europea e con l’intento di raccogliere informazioni sui sintomi clinici degli insetti e sul loro potenziale ruolo di vettori virali, l’IZSVe ha quindi realizzato una revisione sistematica pubblicate su Viruses. L’esito di questo studio ha evidenziato che il numero di virus rilevati negli insetti commestibili è elevato: sono  più di 70 le specie elencate, di cui 36 in grado di causare malattie e mortalità. I virus potrebbero essere più o meno specie-specifici e potrebbero infettare insetti commestibili in diverse fasi della vita. Solo i virus specifici degli insetti potrebbero essere motivo di preoccupazione nei sistemi di allevamento di massa poiché si replicano attivamente e persistono sulle specie bersaglio. L’infezione virale potrebbe avere conseguenze diverse sui sistemi di allevamento di massa che vanno dall’infezione asintomatica all’intero collasso della colonia. Poiché ad oggi non esiste una cura per le infezioni virali negli insetti commestibili, le misure preventive sono l’unica strategia disponibile a prezzi accessibili. Pertanto, la biosicurezza è fondamentale per i sistemi di allevamento di massa degli insetti. Per consentire agli insetti commestibili di diventare una fonte nutritiva sicura per animali e esseri umani nel mondo occidentale, sono necessarie ulteriori indagini per comprendere meglio l’impatto effettivo dei virus degli insetti e dei vertebrati nei sistemi di allevamento industrializzati.

 

A Systematic Review on Viruses in Mass-Reared Edible Insect Species

https://doi.org/10.3390/v13112280

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top