Breaking news

Sei in:

Intramoenia, tavoli tecnici e documento professioni sanitarie: Intersindacale chiede incontro a Balduzzi ed Errani

1a1a2_fvm_logoFissare un incontro per discutere il destino dei tavoli tecnici Ministero-sindacati e quello della libera professione intramoenia allargata che scade il 30 giugno prossimo. E ancora, un confronto sul documento del tavolo di lavoro sulle professioni sanitarie. E’ la richiesta avanzata dall’intersindacale medica e sanitaria che questa mattina ha inviato al Ministro della Salute, Renato Balduzzi, al Presidente della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani e agli Assessori alla sanità, una lettera per indicare le priorità da definire nell’immediato. L’intersindacale medica e sanitaria chiede che destino avranno i tavoli su precariato, cure primarie e responsabilità professionale. Ma anche un confronto su intramoenia allargata e infermieri. Balduzzi: «Presto discussione in sede plenaria su tutte le tematiche dei tavoli».

Queste le richieste di ANAAO ASSOMED – CIMO-ASMD – AAROI-EMAC – FP CGIL MEDICI – FVM – FASSID – CISL MEDICI – FESMED – ANPO-ASCOTI-FIALS MEDICI – UIL FPL MEDICI – SDS SNABI – AUPI – FP CGIL SPTA – SINAFO – FIMMG – SUMAI – SNAMI – SMI – FIMP – CIMOP – UGL MEDICI – FEDERSPECIALIZZANDI, in una lettera l’intersindacale medica e sanitaria questa mattina ha inviato al Ministro della Salute, Renato Balduzzi, al Presidente della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani e agli Assessori alla sanità.

In particolare sui tavoli sindacati-ministero, che come è noto vertono su tre tematiche – cure primarie, precariato e responsabilità prpfessionale – e che hanno prodotto tutti e tre un documento finale sottoscritto dai sindacati in accordo con i tecnici del ministero, era intervenuto lo stesso Ministro Balduzzi con una nota stampa dove si precisava «che si tratta di un lavoro preparatorio e di approfondimento che il Ministro della Salute, ha concordato con le organizzazioni sindacali della dirigenza sanitaria in vista di una discussione conclusiva in sede plenaria tra esse e il Ministero della Salute».

20 aprile 2012 – riproduzione riservata

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top