Breaking news

Sei in:

Iscrizioni a veterinaria, medicina, odontoiatria: il Miur pubblica i bandi. Meno posti (per ora) ed esami ad aprile

test-di-accesso-universitaDal 12 febbraio all’11 marzo dovranno essere presentate solo on line le domande di partecipazione ai test d’accesso ai corsi di laurea ad accesso programmato a livello nazionale. E quest’anno, anche se l’indicazione è rpovvisoria,. i posti a medicina sono meno dello scorso anno accademico: 7.918 più 351 per gli studenti non comunitari non soggiornanti. Per odontoiatria sono 787 più 70 e per veterinaria 632 più 79. Il ministro dell’Istruzione ha firmato il decreto che stabilisce i contenuti e le modalità di svolgimento delle prove. I primi a cominciare, l’8 aprile, saranno gli aspiranti medici. Anche in questa tornata restano 60 i quesiti a cui i candidati dovranno rispondere in 100 minuti, mentre la ripartizione del numero di domande per ciascun argomento è stata modificata in favore del numero dei quesiti delle materie ‘disciplinari’. Il bando

Le prove di ammissione ai corsi di laurea ad accesso programmato a livello nazionale (Medicina e Chirurgia, Odontoiatria, Medicina Veterinaria, corsi finalizzati alla formazione di Architetto, Professioni sanitarie) da quest’anno si svolgeranno nel mese di aprile, fatta eccezione per i corsi delle professioni sanitarie. Un anticipo deciso – ricordano al ministero – per allineare l’Italia alla prassi di altri paesi, con il doppio scopo di favorire l’ingresso di studenti stranieri e di consentire il tempestivo avvio dei corsi sin dall’inizio dell’anno accademico. L’anticipazione consente inoltre a chi non dovesse superare le prove di valutare attentamente una scelta alternativa.

I quesiti

Anche per i test relativi all’anno accademico 2014-2015 restano 60 i quesiti a cui i candidati dovranno rispondere in 100 minuti, mentre la ripartizione del numero di domande per ciascun argomento è stata modificata in favore del numero dei quesiti delle materie ‘disciplinarì. Ad esempio, nel test di medicina e chirurgia e odontoiatria rispetto allo scorso anno i quesiti di cultura generale scenderanno da 5 a 4, quelli di ragionamento logico da 25 a 23, mentre passeranno da 14 a 15 le domande di biologia, da 8 a 10 quelle di chimica. Confermate le 8 domande di matematica. Infine, come previsto dal decreto «L’Istruzione riparte», il cosiddetto bonus maturità è abolito, dunque non è previsto alcun punteggio per la valorizzazione del percorso scolastico.

La tempistica

Le domande di partecipazione alle prove andranno presentate esclusivamente on line attraverso il portale Universitaly (www.universitaly.it). L’iscrizione alle prove si potrà effettuare dal 12 febbraio e fino alle 15.00 dell’11 marzo. I risultati dei test saranno pubblicati il 22 aprile 2014 per medicina e chirurgia-odontoiatria, il 23 aprile per veterinaria e il 24 aprile per architettura. La graduatoria di merito nazionale sarà pubblicata il 12 maggio.

Novità di quest’anno: viene introdotto un tempo limite per la chiusura della graduatoria di ammissione ai corsi (1 ottobre 2014). Dal 12 febbraio, inoltre, sarà attivato un call center presso il Cineca (051/6171959) per le informazioni relative alle procedure di iscrizione al test e al funzionamento della graduatoria. Il call center sarà attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.00.

Il calendario delle prove

I primi a cimentarsi con i test saranno l’8 aprile gli aspiranti camici bianchi (medicina e chirurgia, odontoiatria e protesi dentaria, in lingua italiana).

Il giorno dopo, 9 aprile, toccherà a veterinaria. Il 10 aprile l’appuntamento é per chi vuole iscriversi ad architettura mentre il 29 aprile é in calendario il test per medicina e chirurgia in lingua inglese. Per le professioni sanitarie, invece, la prova si farà il 3 settembre.

I posti messi a bando

In allegato al decreto le tabelle relative ai posti disponibili per medicina, odontoiatria e veterinaria, da ritenersi provvisori in attesa della definizione del fabbisogno nazionale comunicato annualmente dal ministero della Salute che lo scorso anno ne aveva chiesti oltre 11mila e alla fine ne erano stati messi a bando quasi 10mila. Per i corsi finalizzati alla formazione di architetto, invece, i posti banditi saranno definiti provvisoriamente dagli atenei nel rispetto del limite massimo dell’80% di quelli assegnati nell’anno accademico 2013/2014 anno in cui si è registrato in molte sedi un numero di immatricolazioni inferiore ai posti disponibili. Il numero definitivo dei posti sarà stabilito per tutti i corsi con i successivi decreti di programmazione che saranno emanati entro l’11 marzo, prima della fine delle iscrizioni alle prove. Per il test relativo al corso di laurea in medicina in lingua inglese sarà predisposto un apposito decreto.

Il Sole 24 Ore – 6 febbraio 2014 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top