Sei in:

La manovra è pubblicata in Gazzetta: è il decreto legge 201 del 2011. Il testo

1a1a26_gazzetta_ufficiale1La manovra salva-Italia è il decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201, pubblicato sul Supplemento ordinario n. 251 alla «Gazzetta Ufficiale» n. 284 del 6 dicembre 2011 ed è in vigore dal 6 dicembre stesso. Tra gli argomenti che interessano la sanità l’aumento dell’aliquota base Irpef che passa dallo 0,9% all’1,23% per coprire la riduzione di 2,085 miliardi dei trasferimenti Iva alle Regioni per la sanità. Le Regioni con piani di rientro hanno solo cinque anni per risanare i conti, altrimenti l’accantonamento delle risorse premiali sul fondo sanitario sarà riassorbito – anno per anno di riferimento – dal fondo generale.

Sulle farmacie, i corner Gdo e le parafarmacie dei comuni con più di 15 mila abitanti collocati fuori dalle aree rurali come individuate dalle Regioni dotati di requisiti ad hoc che saranno fissati con decreto potranno vendere i farmaci di fascia C con esclusione delle sostanze psicotrope, i farmaci con ricetta non ripetibile e i prodotti iniettabili. La vendita deve avvenire in reparti delimitati e deve essere garantita l’inaccessibilità del pubblico ai medicinali in questione. Sarà ritenuta pratica commerciale sleale l’eventuale diversità di trattamento riservata dai distributori farmaceutici alle farmacie e alle parafarmacie. Farmacie e parafarmacie potranno liberamente praticare sconti sul prezzo al pubblico su tutti i prodotti venduti purché lo sconto sia esposto e praticato a tutti gli acquirenti. Salta però la previsione della possibilità di nuovi concorsi per sedi farmaceutiche rispetto a un bacino di 4mila abitanti.

Gli Ordini professionali hanno tempo fino al 13 agosto 2012 per “riformarsi”, pena la decadenza.

Sulle pensioni arriva il sistema contributivo per tutti, si innalza l’età per la pensione ed è eliminata la combinazione età-contributi per il calcolo del limite pensionabile. La pensione di vecchiaia non c’è più. Per gli operatori dipendenti inoltre, sparisce l’Inpdap che va a far parte del “super-Inps”.

Aumenta l’Iva del 2% sui beni e aumenterà ancora dello 0,5% dal 2014.

IL TESTO DELLA MANOVRA PUBBLICATO IN GAZZETTA UFFICIALE

LA RELAZIONE TECNICA AL DECRETO LEGGE

7 dicembre 2011 – sanita.ilsole24ore.com

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top