Breaking news

Sei in:

L’accusa: «Roma triplica le multe latte senza dirlo all’Ue». Secondo l’europarlamentare leghista Bizzotto Bruxelles incasserebbe solo 30 milioni dei 103 chiesti alle imprese

Dallo scorso aprile le quote latte in Europa non esistono più, ma ci sono i conti da tirare sull’ultima stagione e l’Italia fa scoppiare l’ennesimo incredibile caso. «Le multe sulle quote latte 2014-15 sono state triplicate dal Governo e la Commissione Ue non sapeva nulla»: lo denuncia l’eurodeputata vicentina Mara Bizzotto (Lega) dopo aver ricevuto una risposta ufficiale dal commissario Ue all’Agricoltura, Phil Hogan, a una sua interrogazione urgente.

Dai documenti ufficiali del Ministero dell’agricoltura infatti risulta che il Governo ha fatto i suoi conteggi sulle aziende che hanno “splafonato” nell’ultima campagna, e presenta un conto da 103 milioni, di cui «30,53 milioni – scrive il Ministero – sono pagati all’Ue per il superamento della quota nazionale».

PAGANO 350 AZIENDE VENETE. «È soltanto l’ultimo scandaloso capitolo dell’infernale sistema delle quote latte che in 30 anni ha dissanguato i nostri allevatori e distrutto le nostre stalle – attacca l’on. Bizzotto – Bruxelles infatti non sa nulla della recente decisione del Ministero e di Agea: 103,7 milioni che Roma pretende da circa 10 mila aziende italiane…….

Continua a leggere sul Giornale di Vicenza

3 gennaio 2016

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top