Breaking news

Sei in:

Medicina convenzionata. Le Regioni riprendono il confronto per il rinnovo dell’Accordo nazionale al tavolo Sisac

Prenderanno il via domani i lavori del tavolo delle trattative presso la Sisac. Come spiegato dal presidente della Conferenza delle Regioni, Sergio Chiamparino, “occorre sviluppare un assetto dell’assstenza in linea con quanto stabilito dal Patto della Salute”. Montaldo: “Sfida importante per garantire ai cittadini un’assistenza più adeguata e servizi efficienti”.

“Occorre lavorare per sviluppare un assetto dell’assistenza e delle cure primarie in linea con quanto stabilito dal Patto della Salute ed ancora più rispondente alle esigenze del territorio e dei cittadini. Un obiettivo che deve avvalersi anche dei risultati di un confronto aperto con le organizzazioni sindacali”. Lo ha dichiarato il presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, Sergio Chiamparino.

“Per questo motivo – ha poi spiegato il Presidente del Comitato di settore del comparto Regioni Sanità, l’assessore alla Salute della Regione Liguria, Claudio Montaldo – riprenderanno domani, 11 settembre, i lavori del tavolo presso la Sisac delle trattative per il rinnovo dell’Accordo Nazionale sulla medicina convenzionata”.

 “Si tratta di un passaggio importante – ha aggiunto Montaldo che ha seguito per le Regioni la definizione dell’Atto di indirizzo per la medicina convenzionata – anche per dare piena attuazione a quanto concordato con il Governo nel Patto per la Salute 2014-2016 in materia di assistenza territoriale e per la definizione del nuovo modello di cure primarie.

I lavori del tavolo – ha assicurato il Presidente del comitato di settore del Comparto Regioni-Sanità – procederanno in maniera serrata e ci si confronterà con le organizzazioni sindacali su ogni parte dell’articolato per arrivare in tempi brevi alla sottoscrizione del nuovo Accordo con i medici di base, i pediatri e gli specialisti ambulatoriali. Siamo di fronte ad una sfida e ad un impegno per garantire ai cittadini un’ assistenza sanitaria più adeguata e servizi più efficienti”.

QS – 10 settembre 2014

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top