Breaking news

Sei in:

Milleproroghe: si vota la fiducia. L’intramoenia allargata scade a giugno

Sciolte le riserve sull’ultimo scoglio che aveva fatto rinviare il Milleproroghe dall’Aula alle commissioni oggi si vota alla Camera la fiducia sul testo che era stato già inviato all’Aula.

Resta invariata quindi la modifica rispetto al testo originario con cui si dimezza la proroga per la libera professione intramoenia allargata. La scadenza infatti, lo ricordiamo, era stata fissata a fine 2012 nel testo orirginario del decreto ma un emendamento di deputati Pd lo ha spostato al 30 giugno 2012. E stessa sorte è toccata all’altra proroga prevista nel testo originario, quella per la costruzione degli spazi da dedicare alla libera professione nelle aziende: era al 31 dicembre 2014, ora è al 31 dicembre 2012.

Il ministro per i rapporti con il Parlamento, Dino Piero Giarda, è intervenuto nel tardo pomeriggio di ieri nell’Aula di Montecitorio per porre, a nome del Governo, la questione di fiducia sull’approvazione, senza emendamenti ed articoli aggiuntivi, dell’articolo unico del disegno di legge di conversione del decreto-legge decreto-legge n. 216 del 29 dicembre 2011 recante proroga dei termini previsti da disposizioni legislative, atto Camera n. 4865, nel testo approvato dalle Commissioni.

“Il Governo – ha aggiunto Giarda – prende atto del testo approvato oggi (ieri, ndr) dalle Commissioni riunite, I e V, si riserva nel corso del successivo iter del provvedimento (cioè al Senato, ndr) di svolgere i dovuti approfondimenti sui profili di copertura finanziaria di quel testo, con particolare riferimento ad uno degli emendamenti approvati”.

Le dichiarazioni di voto sulla fiducia alla Camera avranno inizio oggi, a partire dalle ore 12. Alle 13.30 è previsto invece l’inizio della votazione per appello nominale, a cui seguirà l’esame degli ordini del giorno. Lo svolgimento delle dichiarazioni di voto, con ripresa televisiva diretta, e della votazione finale sul Milleproroghe avrà invece luogo nella seduta di martedì 31 gennaio, a partire dalle ore 15.

Riguardo ai provvedimenti di interesse sanitario, il testo approvato dalle commissioni, lo ricordiamo, anticipa di 6 mesi la scadenza per l’intramoenia allargata (art. 10). Scadrà quindi il 30 giugno 2012 e non più il 31 dicembre 2012. Anticipata al 30 giugno 2012 anche la scadenza per la costruzione nelle aziende degli spazi da dedicare all’intramoenia, la cui scadenza nel testo originario del decreto era prevista per il 31 dicembre 2014.

Ridotta anche la proroga del mandato del commissario straordinario della Croce Rossa Italiana (art. 2), che sarà in carica non oltre il 30 settembre 2012 anziché 31 dicembre 2012.

Confermata invece al 31 dicembre 2012 la proroga del pay back, che regolamenta il pagamento a carico delle aziende farmaceutiche in caso di sfondamento del tetto di spesa.

26 gennaio 2012

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top