Breaking news

Sei in:

Padova. Animalisti rinviati a giudizio per ingiurie, minacce, danneggiamento

Bacillieri (FederFauna): per porre fine al clima di terrore, gli allevatori devono reagire e denunciare sistematicamente ogni illecito subito. Gli animalisti non sono intoccabili, ma spesso agiscono impunemente proprio grazie alla consueta rassegnazione delle loro vittime.

Con riferimento al procedimento penale che vede come persone offese i titolari di un allevamento di visoni nel padovano, l’Avv. Massimiliano Bacillieri, responsabile dell’Ufficio Legale Nazionale di FederFauna, comunica che il Pubblico Ministero incaricato nel suddetto procedimento ha concluso le indagini preliminari e conseguentemente disposto la citazione diretta a giudizio degli indagati, tra cui il presidente dell’Associazione Centopercentoanimalisti e altri sodali.

Questi ultimi dovranno rispondere di ingiurie e minacce, nonche’ di danneggiamento a cose di proprieta’ delle persone offese.

“Naturalmente, il predetto procedimento nasce dalla ferma denuncia degli allevatori vittime dell’ira animalista – spiega l’Avv. Bacillieri – a tal proposito, il mio consiglio rimane quello di querelare sempre gli autori di tali fatti delittuosi, per porre fine e con decisione al clima di terrore perpetrato da queste frange estreme di animalisti che spesso agiscono impunemente, anche grazie alla consueta rassegnazione degli allevatori vittime di questi gravi atti.”

fonte: Federfauna – 14 giugno 2013

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top