Breaking news

Sei in:

Peste equina, è pubblicata in Gazzetta europea la decisione della Commissione Ue che introduce alcune modifiche nei metodi diagnostici

Con la decisione di esecuzione (Ue) 2016/1840 della Commissione europea del 14 ottobre 2016, pubblicata in Guce il 18 ottobre, è stato modificato l’allegato IV della direttiva 2009/156/CE del Consiglio per quanto riguarda i metodi di diagnosi della peste equina.

La Commissione ha ritenuto opportuno inserire nell’allegato IV della direttiva 2009/156/CE i metodi di identificazione dell’agente e di individuazione degli anticorpi come metodi complementari per una rapida diagnosi della peste equina. Disponendo la soppressione del test ELISA competitivo e un aggiornamento delle procedure per il test ELISA indiretto e bloccante, in conformità al capitolo 2.5.1. del manuale dei test diagnostici e dei vaccini per gli animali terrestri dell’OIE, edizione 2016, basata sulla versione adottata dall’Assemblea generale dei delegati dell’OIE nel maggio 2012. Contemporaneamente dovrebbero essere incluse in tale allegato le procedure di RT-PCR in tempo reale descritte da Agüero et al. (2008) nonché da Guthrie et al. (2013), al fine di rendere disponibili questi test di identificazione dell’agente per gli esami che precedono i movimenti.

24 ottobre 2016 

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top