Breaking news

Sei in:

Potenziamento dei controlli congiunti sul trasporto di animali vivi. Disposizioni della Regione Veneto

1a1a9_Trasporto-animali-Controlli congiunti di Polizia stradale, Uvac di Verona e Servizi veterinari competenti sono stati programmati dopo un incontro tra Regione Veneto e gli altri enti interessati. L’obiettivo è quello di potenziare i controlli di legalità nel settore del trasporto internazionale degli animali vivi. È stato stimata la necessità di concordare un calendario di massima e di effettuare due uscite nel periodo gennaio-febbraio, tre nel periodo giugno-luglio-agosto e tre nel periodo novembre-dicembre. In una nota del Servizio regionale igiene, nutrizione, acque e specie animali (riportata di seguito) si ricorda la recente emanazione di uno specifico protocollo d’intesa tra il ministero degli Interni e il ministero della Salute al fine di regolamentare, standardizzare ed indirizzare le ispezioni di tale natura.

In attesa del recepimento regionale del protocollo, si sottolinea come parti integranti dell’accordo siano la volontà di procedere ai sopralluoghi attraverso una divisione specifico-professionale dei controlli e la possibilità per le Ulss di valutare ed indirizzare sulla base di proprie analisi dei rischi gli assi stradali periferici nei quali vi sia maggior probabilità di violazioni. La Polizia stradale, quindi controllerà i mezzi valutando la loro conformità al codice della strada mentre i Servizi veterinari valuteranno, sulla base della normativa di riferimento, per le materia di specifica competenza. I Servizi Veterinari potranno essere quindi contattati qualora si verificassero problematiche potenzialmente correlate alla protezione degli animali durante i controlli effettuati dalla Polizia Stradale.  A questo scopo il Servizio regionale chiede alle Ulss di comunicare i percorsi di reperimento di un veterinario dopo la chiamata al numero di emergenza; il numero per le emergenze veterinarie dell’Ulss; i nominativi per ciascuna Ulss di un veterinario appartenente alla struttura disponibile per uscite coordinate in date da concordarsi durante l’anno in corso. Leggi anche la comunicazione della Direzione sanità animale del ministero della Salute sui provvedimenti sanzionatori

      Oggetto: Protezione degli animali durante il trasporto-Potenziamento dei controlli di legalità nel settore del trasporto internazionale degli animali vivi.

Ai Sigg. Responsabili dei Servizi Veterinari delle Az. ULSS. del Veneto

Ai Sigg. Referenti per il Benessere animale delle Az. ULSS. del Veneto

Ai Sigg. Referenti/Formatori per il Benessere animale durante il trasporto delle Az. ULSS del Veneto  

PROTEZIONE DEGLI ANIMALI DURANTE IL TRASPORTO

In considerazione delle difficoltà operative legate all’esecuzione dei controlli per la materia del benessere animale al trasporto e specificamente dei trasporti “su strada”, che prevedono un necessario coordinamento dei Servizi Veterinari locali e nazionali con le Forze dell’Ordine, è stato emanato un protocollo d’intesa tra il Ministero degli Interni e il Ministero della Salute al fine di regolamentare, standardizzare ed indirizzare le ispezioni di tale natura.          

I punti focali dell’accordo, che ad ogni buon fine si allega in copia, per quanto riguarda il recepimento regionale dello stesso, sono ancora al vaglio delle strutture coinvolte ed in particolare UVAC della Regione del Veneto, Polizia Stradale e Servizi Veterinari della Regione del Veneto.            

Tutto ciò premesso si dettaglia che parti integranti dell’accordo sono la volontà di procedere ai sopralluoghi attraverso una divisione specifico-professionale dei controlli e la possibilità per le Aziende ULSS di valutare ed indirizzare sulla base di proprie analisi dei rischi gli assi stradali periferici nei quali vi sia maggior probabilità di violazioni. La Polizia Stradale, quindi controllerà i mezzi valutando la loro conformità al codice della strada mentre i Servizi Veterinari valuteranno, sulla base della normativa di riferimento per le materia di specifica competenza. I Servizi Veterinari potranno essere quindi contattati qualora si verificassero problematiche potenzialmente correlate alla protezione degli animali durante i controlli effettuati dalla Polizia Stradale.            

Per dare piena attuazione al protocollo d’intesa a livello regionale, il giorno 29 dicembre 2011 si è svolto un incontro a Vicenza tra rappresentanti della Polizia Stradale dell’UVAC di Verona e della Regione del Veneto, è stato concordato di effettuare una serie di controlli sui trasporti internazionali prendendo in considerazione i grandi assi stradali.

Tali controlli saranno eseguiti congiuntamente da Polizia Stradale, UVAC di Verona e Servizi Veterinari delle Aziende ULSS territorialmente competenti.

Un calendario di massima per tale tipologia di controllo, prevede per l’anno 2012 è stato stimato in:

2 uscite nel periodo gennaio-febbraio

3 uscite nel periodo giugno-luglio-agosto

3 uscite nel periodo novembre-dicembre

L’UVAC di Verona provvederà a contattare i Servizi Veterinari territorialmente competenti per quanto riguarda le aree individuate per il sopralluogo. A seguito della riunione preliminare, svoltasi con la partecipazione di tutte le parti coinvolte si è quindi deciso di raccogliere una serie di dati preliminari utili per un iniziale coordinamento delle forze in campo, ed in particolare viene richiesta da parte delle Forze dell’Ordine una serie di elementi tra cui: il percorso locale di reperimento di un Medico Veterinario ULSS una volta contattato il centro “Italia Emergenza Sanitaria” attraverso il numero 118; un numero per le emergenze veterinarie dell’Az. ULSS interessata ed eventuale modalità di chiamata del Veterinario in fase di pronta reperibilità;I nominativi per ciascuna Azienda ULSS di un Medico Veterinario appartenente alla struttura disponibile per uscite coordinate in date da concordarsi durante l’anno in corso.

Per quanto riguarda infine i controlli locali questi dovranno essere concordati tra uffici periferici della Polizia Stradale e Servizi Veterinari territoriali, prendendo in considerazione le principali direttrici locali di trasporto animali. Obiettivo dello Scrivente è comunque fornire alle Aziende ULSS regionali entro il più breve tempo possibile una bozza di accordo, rendendola così base per tutti gli accordi fra i Servizi Veterinari territoriali regionali e le Forze di Polizia Stradale. Si chiede cortesemente quindi, di fornire allo Scrivente dettaglio di quanto richiesto, compilando la tabella di seguito riportata:

Descrizione del percorso locale di reperimento di un Medico Veterinario ULSS una volta contattato il centro “Italia Emergenza Sanitaria” attraverso il numero 118. Tale chiamata potrebbe essere effettuata anche da un centralino della Polizia Stradale posto a livello centrale.

numero per le emergenze veterinarie dell’Az. ULSS

nominativi per ciascuna Azienda ULSS di un Medico Veterinario appartenente alla struttura disponibile per uscite coordinate in date da concordarsi durante l’anno in corso

Luca Pasinato

Servizio igiene, nutrizione, acque e specie animali Regione Veneto (16 gennaio 2012)

3 marzo 2012

 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top