Breaking news

Sei in:

Professioni, ecco cosa cambia. Per i veterinari le novità delle liberalizzazioni avranno un impatto “medio”

1a1a10_professioni-2012-672_403x210Preventivi, tirocini, società sono i temi al centro del «Professional day» la giornata delle professioni organizzata per oggi a Roma da Cup, Pat, Adepp e dalle altre componenti del settore. In occasione della manifestazione il Sole 24 Ore ha chiesto ai rappresentanti di tutte le categorie professionali un giudizio sull’impatto che le norme del decreto liberalizzazioni avranno sulle loro attività. Un impatto che viene valutato con diversi indici di intensità: alto, medio e basso. Alle domande del quotidiano ecoomico sulle disposizioni in materia societaria, le regole sul preventivo di massima e sul tirocinio, risponde anche il presidente Fnovi Gaetano Penocchio. E si scopre che l’impatto delle nuove regole sui veterinari sarà “medio”.

Quanto alle società di professionisti Penocchio commenta «Ben venga il capitale negli studi, ma il problema è che non deve governare». Quanto al preventivo (che non dovrà essere necessariamente scritto ma si limiterà allì’obbligo dio informaszione) il presidente Fnovi dice: «Per noi non cambia molto, anche se fare un preventivo per una vaccinazione è eccessivo». E sui tirocini: «Noi già svolgiamo il tirocinio in Università. Ma ci servirebbe che fosse normato quello post laurea».

Leggi l’intero servizio del Sole 24 Ore – 1 marzo 2012

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top