Breaking news

Sei in:

Proroga delle registrazioni obbligatorie per il settore lattiero-caseario bovino ed ovicaprino

Il Mipaaf con decreto ministeriale n.0358678 del 19 agosto 2022 concede una proroga agli operatori del settore lattiero-caseario bovino ed ovicaprino per la registrazione delle dichiarazioni obbligatorie nella banca dati SIAN.

Con l’emanazione del DM Mipaaf n. 0360338 del 6 agosto 2021  e del DM Mipaaf n. 0359383 del 26 agosto 2021 era stato introdotto l’obbligo per gli operatori del settore lattiero-caseario bovino ed ovicaprino, a partire dal mese di luglio 2022, di registrare sulla piattaforma SIAN i quantitativi di latte prodotto sia venduto tal quale che trasformato. Come illustrato nel nostro articolo “Registrazioni obbligatorie per latte e derivati: novità da luglio 2022” gli obblighi e le scadenze sono rivolti a tutte le “aziende che producono prodotti lattiero caseari”, includendo in questa definizione qualsiasi impresa singola o associata che fabbrica prodotti lattiero-caseari, compresi i piccoli produttori e gli intermediari, restano invece esclusi dagli obblighi dichiarativi stagionatori, affinatori e porzionatori. In particolare è stabilito che i primi acquirenti di latte debbano effettuare, ogni giorno 20 del mese, le dichiarazioni obbligatorie e la registrazione nella banca dati del SIAN degli estremi identificativi dei fornitori, gli indirizzi degli stabilimenti di provenienza o delle aziende di produzione e, per ognuno di essi, separatamente per specie animale ed origine geografica, i dati riferiti e relativi al mese precedente di acquisto di latte;

Il giorno 16 agosto 2022, con specifica nota indirizzata al Mipaaf, il Coordinatore nazionale della Commissione Politiche Agricole Federico Caner, ha evidenziato le difficoltà, da parte dei primi acquirenti di latte nonché delle Rappresentanze degli operatori della filiera lattiero-casearia, nel rispettare la prossima scadenza del 20 agosto a causa di palesi e temporanei disservizi informatici nel sistema SIAN, che impediscono la regolarità nell’assolvimento degli adempimenti previsti da entrambi i decreti ministeriali, esponendo di conseguenza gli operatori tutti all’applicazione di sanzioni, così come previsto dalla norma di specie, per l’inottemperanza del termine del 20 agosto 2022.

Il Mipaaf con apposito decreto del 19 agosto 2022 ha ritenuto necessario accogliere, con urgenza, la motivata e circostanziata istanza avanzata dal Coordinatore della Commissione Politiche Agricole, concedendo una proroga al termine del 20 agosto per non penalizzare le aziende interessate e garantire, nel contempo, la regolare attuazione del sistema di monitoraggio in parola dei flussi di latte bovino e ovi-caprino fra le diverse imprese coinvolte nella tipica dinamica dei processi produttivi del settore.

Dunque la scadenza del 20 agosto 2022 prevista tra gli adempimenti normativi degli acquirenti di latte e dei fabbricanti di prodotti lattiero-caseari , è posticipata eccezionalmente alla data del 20 settembre del medesimo anno.

Clicca qui per scaricare il decreto ministeriale n.0358678 del 19 agosto 2022.

Fonte: Mipaaf

https://www.ruminantia.it/proroga-delle-registrazioni-obbligatorie-per-il-settore-lattiero-caseario-bovino-ed-ovicaprino/

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top