Breaking news

Sei in:

PSA Germania: individuato cinghiale positivo al di fuori dell’area del Meclemburgo-Pomerania occidentale, al confine dello stato del Brandeburgo

Un altro caso di peste suina africana (PSA) è stato rilevato in un cinghiale nel distretto di Ludwigslust-Parchim. L’ubicazione della carcassa ritrovata è in un’ex area di addestramento militare, nei pressi di Redlin, situata al di fuori dell’area centrale esistente e al confine con lo stato del Brandeburgo. “Per la prima volta in Germania stiamo lavorando su una nuova area centrale che abbraccia due stati federali”, ha affermato il ministro dell’agricoltura del Meclemburgo-Pomerania occidentale, il dott. Till Backhaus.

Sul versante Meclemburgo-Pomerania occidentale, casi di PSA sono stati rilevati solo in cinghiali nel distretto di Ludwigslust-Parchim. In questo contesto, il ministro Backhaus ha evidenziato che, a parte i sei casi confermati di PSA nell’epidemia vicino a Marnitz, al momento non ci sono ulteriori prove di PSA nei cinghiali. A sua volta, a Lalendorf (distretto di Rostock), dove è stato rilevato un focolaio di PSA nei suini domestici, la presenza del virus nella popolazione di cinghiali non è stata finora confermata.

Al momento non è noto come la PSA sia entrata nel distretto di Ludwigslust-Parchim. Tuttavia, la stessa variante del virus è stata confermata nell’allevamento di suini domestici di Lalendorf e nel focolaio di Marnitz, che è ora diffusa nell’Europa orientale, negli Stati baltici, in Polonia e nel Brandeburgo…

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top