Breaking news

Sei in:

Reintegrato dall’Usl 8, ma trasferito in ospedale, l’accalappiacani “falso veterinario”. «L’ordine si costituirà parte civile»

Finto veterinario: l’ordine di Treviso si costituirà parte civile. «Sicuramente da parte nostra ci sarà una delibera del prossimo Consiglio dell’ordine», dichiara il presidente, Alberto Ansoldi, «volta a costituirci parte civile appena verificati i termini nella Procura competente». Sotto accusa è un dipendente dell’Usl 8, che fino a pochi mesi fa lavorava come cinovigile, ovvero accalappiacani, e che si sarebbe finto veterinario.

Dopo alcune denunce di privati è stato braccato dai carabinieri di Montebelluna. I reati conte stati al 43enne, che non ha nessun titolo di studio in veterinaria, sono gravi e pesanti. Nonostante le accuse il 43enne dopo essere stato sospeso dalla mansione di cinovigile ha ottenuto sempre dall’Usi 8 un altro posto di lavoro all’interno dell’ospedale San Giacomo di Castelfranco. «Episodi come questi non sono nuovi nella nostra professione come in altre», commenta Ansoldi, «Tali personaggi è importante che vengano individuati e sanzionati perché possono solo portare un danno a tutti i colleghi veterinari che esercitano dopo lunghi studi e grandi sacrifici, ed anche ai cittadini. Un plauso va alle forze dell’ordine per l’opera di controllo».

La Tribuna di Treviso – 9 gennaio 2015 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top