Breaking news

Sei in:

Sciopero medici, Garante chiede rinvio per situazione climatica

«La grave situazione climatica» è alla base della richiesta dell’Autiorità di garanzia degli scioperi indirizzata alla Fimmg che chiede di differire lo sciopero del 9-12 febbraio

Per «la grave situazione climatica in cui versa l`intero territorio nazionale e alla luce dello stato di calamità naturale proclamato da numerose Regioni e Province italiane» il presidente dell`Autorità di garanzia sugli scioperi, Roberto Alesse, ha chiesto con una nota alla Federazione italiana dei medici di medicina generale (Fimmg) di «differire ad altra data lo sciopero» nazionale proclamato dalla Fimmg dal 9 al 12 febbraio.

Ecco le ragioni e le modalità con cui era stato concocato lo sciopero

La Fimmg va avanti con lo sciopero contro le misure previste dala prima finanziaria Monti sulle Casse previdenziali private, tra cui l’Enpam. “Prendiamo atto della posizione del Ministro del Lavoro Fornero, in occasione dell’incontro informale con il vicepresidente vicario dell’Enpam Alberto Oliveti. Accettare il criterio del saldo corrente (che considera come risorse utilizzabili non solo i contributi degli iscritti, ma anche i proventi del patrimonio) per mantenere in equilibrio ai sensi di legge il nostro Ente previdenziale, rappresenta un piccolo passo in avanti, peraltro già anticipato pubblicamente” dichiara il segretario nazionale della Fimmg, Giacomo Milillo, “ma sulla legge resta ancora scritto che gli enti devono garantire l’equilibrio tra entrate contributive e spesa per prestazioni pensionistiche secondo bilanci tecnici riferiti ad un arco temporale di cinquanta anni”.
“Il Ministro, purtroppo, sembra non voler considerare la concreta volontà di dialogo della categoria e preferisce portarci al confronto sul piano della forza, nonostante gli evidenti disagi che questo comporta per l’assistenza – aggiunge Milillo – . I medici non intendono accettare una imposizione, ingiusta, vessatoria e totalmente inutile per le finanze pubbliche, che ha l’unico risultato certo di compromettere le pensioni  dei professionisti di tutte le età e di rendere necessario un carico contributivo molto elevato per le prossime generazioni, senza garanzia di prestazioni previdenziali adeguate. Lo sciopero programmato e le successive iniziative sindacali possono essere evitate solo nella prospettiva di una modifica della legge o di un atto interpretativo cogente che consenta a questo e ai prossimi governi di validare la possibilità per l’Enpam di usare il proprio patrimonio, anche se in condizioni particolari, in modo transitorio, non strutturale e comunque vigilato.
Allo stato attuale riteniamo che non ci siano garanzie sufficienti per la tutela dei legittimi interessi previdenziali dei medici e per questo, nel rispetto delle competenze e a sostegno delle casse, andremo avanti nella nostra protesta, confermando i quattro giorni di sciopero a partire da giovedì 9 febbraio. Nella lettera aperta inviata al Governo e a tutti i parlamentari sono illustrate le motivazioni a sostegno delle nostre ragioni ”.
 
Calendario scioperi Fimmg
 
Giovedì 9 Febbraio 2012 e venerdì 10 Febbraio 2012
SCIOPERO DEI MEDICI DI FAMIGLIA
Gli studi saranno chiusi per tutto il giorno e saranno garantite le visite domiciliari urgenti,
le visite già programmate ai pazienti anziani e ai pazienti a_etti da gravi patologie.
 
Sabato 11 Febbraio 2012 e Domenica 12 Febbraio 2012
SCIOPERO DELLA GUARDIA MEDICA E DEL SERVIZIO
DI EMERGENZA TERRITORIALE 118
con garanzia delle sole prestazioni indispensabili

7 febbraio 2012

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top