Breaking news

Sei in:

Siena, inchiesta sul doping al Palio

Indagati 8 proprietari di cavalli. L’ipotesi di reato è il maltrattamento di animali

Otto proprietari di cavalli sono indagati dalla Procura di Siena nell’ambito dell’inchiesta sul doping nel Palio. Lo rivela La Nazione. Il sostituto procuratore Nicola Marini ha chiesto al gip un incidente probatorio per compiere nuove analisi sulle provette di sangue degli otto cavalli risultati non negativi al primo controllo.

L’ipotesi di reato è di maltrattamento di animali e il procedimento era stato aperto in seguito alla non negatività delle analisi effettuate prima del Palio dello scorso 16 agosto sui cavalli Già del Menhir, Lampante, Leggenda del Menhir, Cuore Nero, Froria, Mosè de P.Ulpu, Minotauro e Bongo Bingo: in virtù dell’esito dell’analisi furono tutti esclusi dal lotto dei cavalli selezionabili per la corsa.

Successive analisi non previste dal protocollo ma disposte dal Comune di Siena presso l’UnireLab di Milano non avevano riscontrato la presenza di doping. Le prime analisi svolte dalla clinica veterinaria dell’università di Pisa, per esigenze di risultati in tempi rapidi, riscontrano solo la presenza o meno di certe sostanze nel sangue, e dunque la non negatività. Le analisi dell’UnireLab rivelano invece anche la quantità in cui le sostanze sono presenti, stabilendo se sia superiore o inferiore a quella considerata dopante. Da qui potrebbero nascere le difformità tra i risultati dei due diversi metodi di analisi su cui indaga la Procura.

Corriere.it

23 dicembre 2010

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top