Breaking news

Sei in:

SItI. Carlo Signorelli (Università Parma) è il nuovo presidente. Eletto nel corso del Congresso nazionale a Riccione

Professore Ordinario di Igiene all’Università degli Sudi di Parma, dopo aver ricoperto importanti ruoli all’interno e fuori dalla società scientifica, è stato eletto nel corso del Congresso nazionale a Riccione. “Qualità scientifica dei nostri lavori, collaborazione con altre società scientifiche e grande attenzione ai conflitti di interesse saranno alcuni dei fiori all’occhiello della mia Presidenza”.

Carlo Signorelli, Professore Ordinario di Igiene all’Università degli Sudi di Parma, è il nuovo Presidente della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI). Lombardo classe 1962, Signorelli ha ricoperto importanti ruoli all’interno e fuori dalla società scientifica prima di salire alla presidenza della SItI. Nel corso dell’Assemblea dei soci che ha chiuso il Congresso Nazionale di Riccione, Signorelli ha ricevuto le consegne da Michele Conversano, Direttore del Dipartimento di Prevenzione dell’Asl di Taranto, da oggi Past-President della SItI. 

“Sono orgoglioso e onorato di prendere la guida di questa prestigiosa società scientifica – afferma Signorelli -. Dopo l’ottima Presidenza Conversano e l’apprezzato Congresso di quest’anno, la nostra società scientifica appare in buona salute, con molti soci e una vitalità dimostrata dall’elevata qualità dei contributi scientifici presentati. Qualità scientifica dei nostri lavori, collaborazione con altre società scientifiche e grande attenzione ai conflitti di interesse saranno alcuni dei fiori all’occhiello della mia Presidenza”.

La SItI, tra le più antiche società scientifiche italiane,riunisce una componente universitaria e una territoriale. “Le attività della SItI – conclude Signorelli – dovranno sempre essere orientate verso il rigore scientifico, lo studio delle evidenze e delle best practices in prevenzione e l’approfondimento di tematiche importanti per il futuro della Sanità Pubblica. Con uno sguardo già proiettato verso il prossimo Congresso di Milano che avrà una dimensione internazionale poiché si svolgerà in concomitanza con la European Public Health Conference promossa da EUPHA e durante Expo 2015”.

QS – 4 ottobre 2014

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top