Breaking news

Sei in:

Tagli al bilancio Inps, stop alle visite mediche fiscali d’ufficio per i dipendenti pubblici. Circolare ai medici

1a1a1a1a_0a0a11visita-fiscale-fotogramma-258Per raggiungere l’obiettivo di 500 milioni di risparmi sul bilancio 2013, previsto dalla legge di stabilità, l’Inps bloccherà le visite fiscali d’ufficio per verificare le assenze per malattia in aziende ed enti pubblici. L’allarme è stato lanciato ieri dalla Fimmg Inps, sindacato dei medici di famiglia secondo cui la decisione potrebbe portare al licenziamento di mille medici. Le visite fiscali d’ufficio da sole ammontano, infatti, al 75% delle visite totali, pari a circa 1,5 milioni di controlli. «L’Istituto – ha dichiarato Alfredo Petrone, coordinatore nazionale di Fimmg Inps – ha deciso la temporanea sospensione delle visite mediche di controllo disposte d’ufficio. Si tratta di un provvedimento preso senza alcun preavviso e rispetto al quale esprimiamo forte dissenso». La lettera all’Inps dei medici

«In poche settimane verificheremo un importante aumento delle assenze per malattia e quindi una spesa ben superiore rispetto a quanto l’Istituto investe in un anno per le visite mediche di controllo d’ufficio. Per questo motivo chiederemo un incontro urgente con la dirigenza dell’Inps e con il ministro del Lavoro, riservandoci di informare anche la Corte dei conti di ciò che si profila come un errore perfetto».

I medici hanno ricevuto una circolare dall’Inps in cui si spiega che alla luce delle misure di contenimento della spesa, si prescrive lo stop alle visite mediche di controllo inviate d’ufficio, ferma restando la possibilità che a decidere la visita (e ad accollarsene i costi) sia l’azienda. «L’istituto spende ogni anno 50 milioni per le visite fiscali d’ufficio, ma – fa notare Petrone – basta che ci sia un aumento dello 0,1% di assenze per malattia per far perdere 100 milioni».

Il Sole24 ore – 2 maggio 2013

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top