Breaking news

Sei in:

Treviso. Usl 9, l’ultimo bilancio di Dario direttore generale

Claudio Dario presenta il suo ultimo bilancio alla guida dell’Usl 9 e si prepara a guidare, dal 2013, una nuova azienda sanitaria veneta: in pole ci sono le Usl di Venezia, Verona e Padova.

E se sarà Padova, potrebbe esserci un cambio con Adriano Cestrone, che passerebbe da Padova a Treviso (c’è però un handicap: ha raggiunto i limiti di età). Domani al teatro comunale di Treviso «Del Monaco», l’Usl 9 illustrerà per bocca del suo direttore generale uscente Claudio Dario il «Bilancio di mandato 2008-2012». Un passaggio importante, alla vigilia della scadenza del periodo quinquennale dell’amministrazione Usl 9 targata Dario, uscente dal suo secondo mandato. E il governatore del Veneto Luca Zaia è stato netto: «Chi ha fatto due mandati, o cambio Usl oppure sta a casa». Dario quindi non è in procinto di ottenere una riconferma per il terzo mandato all’Usl 9 nonostante stia per partire il grande cantiere della Cittadella della Salute al Ca’ Foncello:pare Zaia voglia premiarlo con una azienda sanitaria di maggiore importanza, e quindi si fanno i nomi appunto di Verona, Venezia ma anche Padova, anche se non è escluso che possa ottenere anche un incarico da commissario speciale per seguire la nascita della Cittadella. Si vedrà. Ma se non sarà Cestrone, chi potrebbe essere il nuovo direttore generale dell’Usl 9 di Treviso? Nella rosa dei papabili ci sono anche Giuseppe Dal Ben (oggi a Rovigo), Angelo Del Favero (oggi alle Molinette di Torino), Renato Mason (Asolo), in calo invece l’ipotesi Francesco Benazzi (Cittadella). Certo è che per fine anno Zaia intende rivoluzionare i vertici delle 21 Usl del Veneto all’insegna del ricambio. Per Treviso Dal Ben, gradito alla Lega come lo stesso Dario, alla fine potrebbe spuntarla. Quello che è certo è che, oltre alle indiscusse professionalità in ballo, la partita alla fine si giocherà in campo squisitamente politico. E anche il segretario nazionale della Lega, il sindaco di Verona Flavio Tosi, dirà prepotentemente la sua, anche se il pallino resterà in mano a Zaia, che non intende mollare la presa nemmeno per un attimo. Tornando al convegno di domani, i lavori si apriranno alle ore 15, dopo il saluto delle autorità, con il seguente programma: «Il significato del Bilancio di Mandato», relatore Gianluigi Scannapieco, direttore del dipartimento Innovazione Sviluppo e Programmazione Usl 9; seguirà la presentazione del «Bilancio di mandato» a opera di Claudio Dario, quindi «A Nordest: un territorio in trasformazione» di Daniele Marini dell’università degli studi di Padova e della Fondazione Nordest. Poi sarà la volta di «La Sanità futura» con Mario Del Vecchio dell’università Bocconi, quindi ci sarà una tavola rotonda alla presenza di Adriano Bordignon, presidente del coordinamento delle associazioni di volontariato della Marca, Dario, Mario Del Vecchio, Gobbo (presidente della conferenza dei sindaci Usl 9), Domenico Mantoan (segretario regionale della Sanità) e Daniele Marini. Tutta la cittadinanza è invitata

La Tribuna di Teviso – 30 ottobre 2012

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top