Breaking news

Sei in:

Treviso. Via gli animali dalla Penisola del Paradiso. Spending review e contratto in scadenza chiudono un simbolo dell’era Gentilini

Cade un altro simbolo dello sceriffo della Lega Giancarlo Gentilini: i nuovi inquilini di Ca’ Sugana hanno deciso di chiudere la Penisola del Paradiso e di mandare in pensione tutti gli animali che ancora ci scorrazzavano. Pochi giorni fa sono morte, dopo 13 anni di onorato servizio, le caprette che Jans Haider aveva donato a Gentilini.

L’ex governatore della Carinzia, scomparso nel 2008 in un incidente stradale, era infatti venuto in visita a Treviso nel 2000, per salutare quel sindaco che lo definiva «un suo allievo». Aveva voluto donare alla città due caprette della Carinzia, che lo sceriffo aveva sistemato nella penisola sotto le mura che si affaccia sul Put all’altezza di varco Manzoni. Il simbolo di un gemellaggio, rimasto sempre sulla carta nonostante i messaggi di affinità tra la Lega e Haider.

Ne era nata appunto la “Penisola del Paradiso”, diventata in pochi anni quasi una fattoria, con l’arrivo anche di oche e galline. Ma con la morte delle capre (per cause naturali, hanno stabilito i veterinari dell’Uls 9) la nuova giunta del sindaco Manildo ha deciso di chiudere tutto. Diversi i motivi, un po’ di Spending review ma anche un contratto in scadenza. Tra cibo e custodia, la gestione degli animali costava infatti circa 7 mila euro ogni anno. Poca roba, ma di questi tempi si guarda proprio a tutto per risparmiare. In più, l’associazione che si occupava della Penisola del Paradiso, ossia l’Accademia trevigiana del territorio, ha comunicato a Ca’ Sugana l’intenzione di non continuare più con il servizio. Non ha infatti la possibilità di rinnovare il contratto di collaborazione con l’operatore che quotidianamente portava da mangiare agli animali e si preoccupava della loro sicurezza. La morte delle due capre ha poi fatto il resto. Mantenere casette, staccionate, controlli per qualche oca e qualche galline evidentemente non ne valeva la pena.

Tribuna di Treviso – 18 dicembre 2013 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top