Breaking news

Sei in:

Università: ecco le date dei test di ingresso “anticipati” per le facoltà a numero chiuso. Veterinaria il 9 aprile

L’anno prossimo il test di accesso alle facoltà di Medicina, Odontoiatria, Veterinaria e Architettura si svolgerà ad aprile. Resta a settembre quello per le Professioni sanitarie. Il ministro dell’Università Maria Chiara Carrozza conferma quanto aveva decretato il suo predecessore, Francesco Profumo, lo scorso mese di febbraio. Nelle prossime settimane saranno emanati i relativi decreti con la programmazione dei posti disponibili, le modalità e i contenuti dei test.

Sarà la prima volta che gli studenti dell’ultimo anno delle scuole superiori affronteranno la complessa selezione per l’accesso all’università ancora ad anno scolastico aperto. Ma forse affrontare il test ad aprile è meglio che a luglio. Nel 2013, i test vennero dapprima anticipati a luglio e dopo mille polemiche furono rinviati a settembre. Ma dal 2014 si cambia. L’8 aprile sarà la volta di Medicina e Odontoiatria in lingua italiana, la selezione più difficile da superare. Il giorno dopo, toccherà agli aspiranti Veterinari e il 10 aprile dovranno affrontare il quizzone coloro che si vedono già architetti.

Gli aspiranti medici che intendono seguire un corso di studi in lingua inglese dovranno attendere fino al 29 aprile, mentre resteranno a settembre  –  il 3 per l’esattezza  –  i test d’ingresso per coloro che intendono intraprendere una delle tante carriere di professioni sanitarie  –  infermiere, logopedista, ostetrica ed altre  –  offerte dagli atenei italiani. Nelle prossime settimane, fa sapere il ministero, verranno emanati i decreti con i posti messi a concorso e le modalità delle prove.

E sembra invece definitivamente chiusa la telenovela del bonus-maturità. Se infatti il ministro Carrozza avesse voluto mantenerlo anche per l’anno prossimo, il premio per gli studenti migliori non avrebbe potuto certamente ricalcare gli stessi meccanismi previsti nel 2013, quando il bonus aggiuntivo  –  variabile da uno a dieci punti  –  era legato al voto di maturità e alla distribuzione statistica  –  l’ormai famoso percentile  –  dei voti della commissione in cui si diplomava il candidato. Ma nelle scorse settimane l’inquilina di viale Trastevere ha più volte detto che non intende più imbarcarsi nella spinosa questione e dal ministero arriva ora la conferma. Anche se la norma attuale prevede che il percorso scolastico venga in qualche modo agganciato a quello universitario.

Il calendario delle prove

Fatta eccezione per le professioni sanitarie, che sono a numero programmato a livello locale, con test differenziati per ciascun ateneo, le prove di ammissione alle facoltà a numero chiuso si svolgeranno secondo il seguente calendario: Medicina e chirurgia, Odontoiatria e Protesi dentaria in lingua italiana, 8 aprile 2014; Medicina veterinaria, 9 aprile 2014; corsi di laurea e di laurea magistrale a ciclo unico, direttamente finalizzati alla professione di Architetto, 10 aprile 2014; Medicina e chirurgia in lingua inglese, 29 aprile 2014; Professioni sanitarie, 3 settembre 2014.

Repubblica e Il Sole 24 Ore – 28 dicembre 2013 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top