Sei in:

Veterinari in prima fila contro il Coronavirus ma “non possiamo fare i tamponi”

I veterinari in prima linea per collaborare nella lotta contro il Coronavirus. “La nostra esperienza è molto importante soprattutto da un punto di vista epidemiologico, ma non credo potremo dare un contributo per eseguire i tamponi rapidi”. Questa la prima risposta di Maria Chiara Bovo, segretario regionale del sindacato Veterinari di medicina pubblica del Veneto (Sivemp) dopo la proposta venuta dal governatore del Veneto Luca Zaia di avvalersi del loro contributo per supportare i medici di base nell’esecuzione dei tamponi.

LEGGI TUTTO SU ITALIANI.IT 

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top