Breaking news

Sei in:

Anisakis, più di cento casi di intossicazione in Giappone. Gli esperti ritengono che l’aumento della temperatura dell’acqua del mare abbia favorito il proliferare del parassita

Più di 100 casi di intossicazione alimentare causati da pesci contaminati da parassiti si sono verificati in 27 regioni autonome del Giappone, secondo quanto riportato dalla TV giapponese il 6 giugno 2022. È molto probabile che lo sgombro, la palamita e il sashimi siano problematici. Ora lo sgombro è in piena stagionalità mentre il suo corpo è spesso parassitario con anisakis. Gli esseri umani avranno reazioni di intossicazione alimentare come forti dolori addominali e vomito dopo aver mangiato pesce contaminato. I supermercati nelle prefetture di Gunma e Saitama hanno smesso di vendere prodotti ittici e hanno sospeso i mercati del pesce fresco.
Esperti giapponesi hanno affermato che una volta che si verifica l’intossicazione alimentare causata dall’anisakis, oltre il 90% dei pazienti avrà un’infiammazione vicino allo stomaco e probabilmente con un forte dolore di lunga durata, potrebbe anche avere reazioni allergiche. In questo caso, il paziente deve consultare un medico il prima possibile. L’Associazione giapponese per la prevenzione dell’intossicazione alimentare ritiene che il riscaldamento globale abbia aumentato la temperatura dell’acqua di mare negli ultimi anni, creando un ambiente favorevole alla crescita dell’anisakis.
https://global.foodmate.net/

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top