Breaking news

Sei in:

Influenza aviaria H5N8, nuovi focolai nel Mantovano. La Regione dispone le misure di controllo sanitario da attuare in Veneto

Il Ministero della salute ha comunicato oggi che il Centro di Referenza Nazionale dell’IZS delle Venezie di Padova ha confermato il 20 luglio la positività per virus H5N8 ad alta patogenicità  in un allevamento di tacchini da carne e in un allevamento rurale siti rispettivamente nel Comune di Roncoferraro e di Castel Goffredo, Provincia di Mantova, Regione Lombardia. Nell’allevamento di circa 19.800 tacchini femmine di circa 106 giorni di età, è stato rilevato un aumento della mortalità. Nell’allevamento rurale erano presenti pochi capi. E’ in corso la tipizzazione del virus. Sono state immediatamente applicate le misure di cui alla direttiva 2005/94/CE, ivi compresa l’istituzione delle zone di restrizione attorno al focolaio, l’effettuazione dell’indagine epidemiologica preliminare per individuare la possibile fonte del virus e le eventuali aziende a contatto.

Sempre nella stessa data è stato segnalato da parte della Regione Lombardia un ulteriore sospetto in un allevamento di galline ovaiole (500.000 capi) sempre in provincia di Mantova.
In data odierna il CRN ha confermato che si tratta, in entrambi i casi, di virus influenzali ad alta patogenicità (HPAI).

Già ieri la Regione Veneto, a seguito della segnalazione dei due focolai da parte della Regione Lombardia ha inviato una nota ai Servizi veterinari delle Ulss con le indicazioni delle misure sanitarie di controllo, in particolare relative al precarico, alla separazione funzionale delle attività, alla biosicurezza, che andranno effettuate nella Regione Veneto.

NOTA MINISTERO H5N8 MANTOVA

NOTA REGIONE VENETO CONTROLLI

All check visita precarico

21 luglio 2017

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top