Breaking news

Sei in:

Controlli ufficiali. In Gazzetta i decreti di adeguamento al regolamento 2017/625 sulle competenze degli Uvac e sull’istituzione dei Posti di controllo frontalieri (PCF)

Sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.54 del 04-03-2021 è pubblicato il Decreto Legislativo  2 febbraio 2021, n. 23  “Adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2017/625 in materia di controlli ufficiali sugli animali e le merci provenienti dagli altri Stati membri dell’Unione e delle connesse competenze degli uffici veterinari per gli adempimenti comunitari del Ministero della salute ai sensi dell’articolo 12, comma 3, lettere f) e i) della legge 4 ottobre 2019, n. 117  che entrerà in vigore il 19 marzo 2021.  In continuità con la normativa attuale, il provvedimento mantiene le competenze sulla filiera dei controlli sanitari sugli animali e sulle merci provenienti dagli altri Stati membri dell’Unione europea in capo agli UVAC del Ministero della salute. Anche le aziende sanitarie competenti continueranno a svolgere, in coordinamento con gli UVAC, alcune attività di controllo.

Sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.55 del 05-03-2021 è pubblicato il Decreto Legislativo 2 febbraio 2021, n. 24 Adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) n. 2017/625 in materia di controlli sanitari ufficiali sugli animali e sulle merci che entrano nell’Unione e istituzione dei posti di controllo frontalieri del Ministero della salute, in attuazione della delega contenuta nell’articolo 12, comma 3, lettere h) e i) della legge 4 ottobre 2019, n. 117 che entrerà in vigore il 20 marzo 2021. Il provvedimento riguarda i controlli sanitari sugli animali e sulle merci provenienti da Paesi terzi e istituisce i posti di controllo frontalieri (PCF) ai quali sono trasferite le competenze dei posti di ispezione frontaliera (PIF) e degli uffici di sanità marittima aerea e di frontiera (USMAF) del Ministero della salute.

 

Il REGOLAMENTO 2017/ 625 (Testo consolidato) è stato integrato successivamente dai seguenti provvedimenti della Commissione:

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) 2019/478 DELLA COMMISSIONE del 14 gennaio 2019 che modifica il regolamento (UE) 2017/625 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le categorie di partite da sottoporre a controlli ufficiali ai posti di controllo frontalieri;

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) 2019/625 DELLA COMMISSIONE del 4 marzo 2019 che integra il regolamento (UE) 2017/625 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le prescrizioni per l’ingresso nell’Unione di partite di determinati animali e merci destinati al consumo umano;

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) 2019/2127 DELLA COMMISSIONE del 10 ottobre 2019 che modifica il regolamento (UE) 2017/625 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda la data di applicazione di alcune disposizioni delle direttive 91/496/CEE, 97/78/CE e 2000/29/CE del Consiglio:

REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) 2019/2007 DELLA COMMISSIONE del 18 novembre 2019 recante modalità di applicazione del regolamento (UE) 2017/625 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda gli elenchi di animali, prodotti di origine animale, materiale germinale, sottoprodotti di origine animale e prodotti derivati, fieno e paglia soggetti a controlli ufficiali ai posti di controllo frontalieri e recante modifica della decisione 2007/275/CE. 

 

 

 

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top