Breaking news

Sei in:

Expo 2015, lo stand veneto costerà 350 mila euro. L’incarico per le attività di supporto affidato a Veneto Agricoltura

È di 350 mila euro il budget di spesa che l’amministrazione regionale di Luca Zaia ha deciso di stanziare per lo stand con il quale il Veneto sarà presente all’Esposizione Universale di Milano del 2015.

Il finanziamento stabilito da una delibera di giunta che, su proposta dell’assessore Franco Manzato, affida a Veneto Agricoltura, attraverso una convenzione ad hoc, la realizzazione di alcune attività di supporto tecnico operativo alla progettazione, attuazione e gestione delle iniziative regionali per l’Expo lombarda (che si aprirà fra 256 giorni, il primo maggio 2015, per protrarsi fino al 31 ottobre). La kermesse, che rappresenterà una vetrina fondamentale, imperniata sul tema «Nutrire il pianeta, energia per la vita». In particolare Veneto Agricoltura si impegnata alla definizione di un progetto per lo spazio espositivo a rotazione che dovrà, all’interno del Padiglione Italia Expo 2015, «declinare l’immagine del Veneto per la valorizzazione dei prodotti agroalimentari attraverso la filiera». Nel contempo verrà presentata la Villa veneta come fabbrica efficiente e modello architettonico ed estetico.L’azienda di Legnaro dovrà anche allestire lo stand della Regione Veneto su una superficie di 220 metri quadrati: 180 saranno destinati all’esposizione vera e propria; 40 all’ufficio di rappresentanza. È ancora prevista la realizzazione di dieci «videopillole» che descrivano, attraverso i prodotti Dop e Igp, i temi chiave dell’intera filiera agroalimentare: impresa, sicurezza alimentare, allevamento, acquacoltura, frutticoltura, viticoltura, varietà autoctone, trasformazione materie prime, laguna, cucina tradizionale (dal prodotto alla tavola). Ma l’impegno complessivo della Regione, in vista dell’appuntamento lombardo, risulterà ben più significativo, giacché il quadro finanziario complessivo supererà i 5 milioni di euro. Solo per citare le iniziative ambientate a Milano, va sottolineato che costerà 450 mila euro l’acquisto di uno spazio espositivo di una settimana all’interno del Padiglione del Vino del ministero delle Politiche agricole e forestali/Fiera di Verona. Altri 150 mila euro serviranno per finanziare una serie di eventi (serate a tema e interventi di testimonial) volti a promuovere le eccellenze della produzione e della ristorazione veneta. Sempre a Milano (con una spesa di 100 mila euro) verrà esportata l’esperienza del Festival della Ristorazione, l’evento organizzato dalla Regione per mettere in mostra le eccellenze delle scuole di ristorazione del Veneto (istituti professionali di Stato e centri di formazione professionale).

Claudio Baccarin – Il Mattino di Padova – 19 agosto 2014 

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top