Breaking news

Sei in:

Il prezzo della carne sta per raddoppiare? Il marchio di provenienza Ue potrebbe risultare costoso per i consumatori

Il marchio di provenienza della carne potrebbe risultare costoso per i consumatori, con un possibile aumento dei costi di produzione del 50% in base al tipo di etichettatura, mette in guardia la Commissione europea, il che vuol dire che per i consumatori potrebbe esserci un aumento di prezzo della carne fino al 90%. La notizia è stata riportata da Spiegel Online.

L’AUMENTO DEI PREZZI – Fino ad oggi il marchio di provenienza poteva essere posto volontariamente,, ma in futuro bisognerà certificare il fatto che la carne venda dalla UE o meno. La discussione è esplosa all’inizio di quest’anno in seguito allo scandalo della carne di cavallo, per non parlare di quando esplose il caso della BSE, che portò all’etichettatura di provenienza obbligatoria per le carni bovine. Ora l’Ue vuole applicare lo stesso regolamento anche per quanto riguarda le carni suine, ovine e per il pollame. I costi quindi sono destinati ad aumentare, anche per il fatto che le autorità dovranno controlare la veridicità dei marchi di provenienza,. Inoltre, dal momento in cui i consumatori verranno informati sulla provenienza delel carni, i costi di produzione aumenteranno tra il 15 e il 50% e i successivi controlli porterebbero ad un incremento di un ulteriore 30%. Per i consumatori quindi si stima che l’aumento del prezzo della carne possa arrivare al 90%. Tuttavia questi ultimi non sono particolarmente propensi a spendere così tanto per la sola etichettatura, ma si affidano di più al prezzo per la scelta degli alimenti, secondo quanto riportato dalla relazione dell’UE. I Verdi al Bundestag ganno chiesto che l’etichettatura riporti il paese d’origine, perchè apporre solo la certificazione che i prodotti arrivino o meno dall’Europa sarebbe inutile, Inoltre il marchio, oltre alla provenienza, dovrebbe includere anche informazioni sulla data di nascita degli animali e i luoghi in cui sono stati allevati e macellati.

  1. – 5 novembre 2013 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top