Breaking news

Sei in:

Manovra sanità. Parere favorevole con osservazioni dalla commissione Affari Sociali. “Si valuti revisione straordinaria del Prontuario farmaceutico”

Quanto poi all’appropriatezza dei ricoveri di riabilitazione ospedaliera, i deputati sottolineano come nel testo non venga indicato alcun termine temporale entro il quale il decreto del Ministero della Salute debba essere adottato. Infine, si chiede a quale organo debba essere versato il contributo volontario di 50 euro per l’assistenza sanitaria ospedaliera che dovranno pagare i pellegrini che arriveranno in Italia per il Giubileo. IL PARERE

La commissione Affari Sociali della Camera, nella seduta di ieri, ha dato il suo parere favorevole al maxiemendamento del Decreto Enti Locali che recepisce i tagli alla sanità sanciti nell’intesa della Conferenza Stato Regioni dello scorso 2 luglio. Nel documento vengono valutate positivamente, nel complesso, le disposizioni riguardanti appunto la sanità in quanto “si apprezza lo sforzo compiuto, in termini di riorganizzazione ed efficientamento del sistema sanitario”. Viene fatto inoltre presente al riguardo, “quanto sia importante che il predetto obiettivo venga raggiunto, onde evitare che il mancato aumento del finanziamento si traduca in un mero taglio lineare, apparendo quindi necessario che il sistema si doti di modalità di valutazione annuale dell’impatto effettivo delle singole misure adottate, prevedendo eventuali meccanismi correttivi”.

I deputati della XII commissione hanno però aggiunto tre osservazioni che riportiamo di seguito.

a) valuti la Commissione di merito, con riferimento ai commi 10 e 11 dell’articolo 9-ter, se in luogo della procedura di rinegoziazione dei farmaci a carico dell’AIFA ivi prevista, i cui esiti finanziari in termini di risparmio non vengono quantificati nella relazione tecnica del Governo, non sarebbe preferibile mantenere la disciplina in materia di revisione straordinaria del Prontuario farmaceutico nazionale, che sembrerebbe poter comportare significativi risparmi di spesa;

b) valuti la Commissione di merito l’opportunità di modificare il comma 8 dell’articolo 9-quater che, demandando a un decreto del Ministro della salute, da adottarsi d’intesa con la Conferenza Stato-regioni, l’individuazione dei criteri di appropriatezza dei ricoveri di riabilitazione ospedaliera, non indica alcun termine temporale entro il quale tale decreto deve essere adottato, mentre l’Intesa sancita dalla Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano del 2 luglio 2015 prevedeva il termine di 30 giorni dalla data di stipula dell’Intesa stessa;

c) valuti la Commissione di merito l’opportunità di specificare, al comma 3 dell’articolo 9-decies, che consente ai pellegrini che fanno ingresso nel territorio nazionale per il Giubileo di usufruire, previo pagamento di un contributo volontario di 50 euro, dell’assistenza sanitaria ospedaliera, quale sia l’organo al quale dovrà essere versato tale contributo.

QS – 31 luglio 2015

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top