Breaking news

Sei in:

Medici, veterinari e dirigenti Ssn in sciopero nazionale di 4 ore il 22 luglio per difendere la sanità italiana

1a1a1 0a00aaabandieraLa dirigenza del Ssn incrocerà le braccia contro il nuovo blocco del contratto previsto dal Governo. Gli oltre 115 mila medici e veterinari dipendenti insieme ai 20 mila dirigenti sanitari, amministrativi, tecnici e professionali del Ssn davanti al collasso del servizio sanitario pubblico, risultato della drastica riduzione della qualità e della quantità delle prestazioni erogate ai cittadini italiani, di conflitti istituzionali, della mortificazione e penalizzazione dei professionisti, sciopereranno lunedì 22 luglio dalle ore 08.00 alle ore 12.00. Lo sciopero nazionale della dirigenza del Ssn sarà anticipato inoltre da una serie di iniziative sindacali a partire da lunedi 8 luglio.

11sciopero bannerNei prossimi giorni medici e veterinari daranno vita a una campagna di comunicazione rivolta ai cittadini e alle più alte cariche dello Stato. Per far conoscere le loro preoccupazioni e chiedere l’appoggio di tutti coloro «che hanno a cuore le sorti del Ssn che si salva solo insieme a coloro che, pur tra enormi difficoltà, riescono ancora a garantire l’esigibilità di un diritto costituzionale».

Otto i punti al centro della protesta finalizzata a:

– la difesa di un sistema sanitario pubblico e nazionale

– la stabilizzazione dei precari e l’occupazione dei giovani

– la riforma della formazione medica pre e post laurea

– una legge specifica sulla responsabilità professionale

– il diritto a contratti e convenzioni ed il ripristino delle prerogative sindacali

– un sistema di emergenza urgenza efficace, dignitoso, sicuro

– la definizione di livelli essenziali organizzativi

– una progressione di carriera sottratta alla politica e ai tagli lineari

Lo sciopero nazionale della dirigenza del Ssn sarà anticipato inoltre da una serie di iniziative sindacali a partire da lunedi 8 luglio che prevedono:

– Il blocco degli straordinari

– L’astensione da tutte le attività non comprese nei compiti di istituto

– L’avvio di contenziosi legali

– La richiesta di pagamento e/o recupero delle ore effettuate in turni di guardia eccedenti il debito orario contrattuale

– La richiesta di godimento delle ferie arretrate

– Assemblee in tutti gli ospedali e luoghi di lavoro il 15 luglio

Queste le sigle che hanno indetto lo sciopero e le altre iniziative:

ANAAOASSOMED -CIMO-ASMD – AAROI-EMAC – FP CGILMEDICI- FVM- FASSID – CISL MEDICI – FESMED – ANPO-ASCOTI-FIALS MEDICI – UIL FPL MEDICI – SDS SNABI – AUPI – FP CGIL SPTA – UIL FPL SPTA – SINAFO- FEDIR SANITA’ – SIDIRSS – UGL MEDICI – FEDERSPECIALIZZANDI

28 giugno 2013

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top