Breaking news

Sei in:

Milleproroghe. Anche i dipendenti pubblici potranno chiedere il part-time tre anni prima della pensione

pensionepartdi Leonardo Comegna. La conversione in legge del decreto Milleproroghe concede il part-time anche ai dipendenti pubblici prossimi alla pensione. La modifica alla specifica disciplina transitoria (valida per il settore privato) di cui all’art. 1, comma 284, della legge 208/2015 (Stabilità per il 2016), prevede la trasformazione da tempo pieno a tempo parziale del rapporto di lavoro subordinato, con copertura pensionistica figurativa per la quota di retribuzione perduta e con la corresponsione, di una somma pari alla contribuzione pensionistica che sarebbe stata a carico del datore di lavoro relativa alla prestazione lavorativa non effettuata. Il nuovo articolo 2-quater del dl 210/2015 concede anche più tempo per scrivere le regole pratiche per il passaggio al part-time. Per poter usufruire della possibilità di trasformazione in part-time del proprio orario di lavoro le regole e i requisiti dei dipendenti pubblici sono gli stessi dei dipendenti privati. Il testo del Milleproroghe

Di cosa parliamo. Anche i lavoratori dipendenti del settore pubblico, esclusi dalla disposizione contenuta nella Legge di Stabilità, titolari di un contratto di lavoro a tempo pieno che maturano entro il 31 dicembre 2018 il diritto al trattamento pensionistico di vecchiaia (66 e 7 mesi nel 2016) , possono, d’intesa con l’amministrazione di appartenenza, per un periodo non superiore a 3 anni (devono quindi aver compiuto 63 anni e 7 mesi), ridurre l’orario del rapporto di lavoro in misura compresa tra il 40 e il 60%. Ciò comporta, in pratica, una aggiunta mensile allo stipendio pari alla contribuzione (quota a carico del datore di lavoro) previdenziale a fini pensionistici (23-24% della retribuzione) relativa alla prestazione lavorativa non effettuata.

Continua a leggere su Italia Oggi

9 febbraio 2016

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top