Breaking news

Sei in:

Test ammissione a Veterinaria, modalità svolgimento: Profumo firma il decreto. A bando 918 posti, le prove il 10 settembre

1a1a1_11aaaaaFrancesco-ProfumoIl ministro dell’Università, Francesco Profumo, ha firmato ieri il decreto ministeriale numero 196 in cui sono confermate in gran parte le anticipazioni sulle modalità di svolgimento delle prove di ammissione alla facoltà ad accesso programmato, tra cui medicina veterinaria, per l’anno accademico 2012-2013. Le prove per la facoltà di veterinaria si svolgeranno il 10 settembre e il numero di posti messi a bando è di 918. Le indicazioni dei posti disponibili per Veterinaria nei diversi atenei sono contenuti nel decreto 199 firmato sempre ieri. La prova di ammissione è unica e di contenuto identico sul territorio nazionale. Essa è predisposta dal Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca avvalendosi di una commissione di esperti, costituita con apposito decreto ministeriale.

Consiste nella soluzione di ottanta quesiti che presentano cinque opzioni di risposta, di cui il candidato ne deve individuare una soltanto, scartando le conclusioni errate, arbitrarie o meno probabili, su argomenti di: chimica; cultura generale e ragionamento logico; biologia; fisica e matematica. Sulla base dei programmi vengono predisposti: venticinque (25) quesiti di chimica; ventitrè (23) di cultura generale e ragionamento logico; venti (20) di biologia e dodici (12) di Fisica e Matematica.

La prova di ammissione ha inizio alle 11 e per il suo svolgimento è assegnato un tempo di due ore. Tutte le procedure sono contenute negli allegati al provvedimento.

——–

Sfondano quota 10mila i posti disponibili invece per il corso di laurea in Medicina e chirurgia. E le graduatorie degli studenti non saranno più per ateneo ma per 12 gruppi di atenei: un passo avanti rispetto alle graduatorie plurime ritenute illegittime appena pochi giorni fa dal Consiglio di Stato (la Consulta dovrà pronunciarsi nei prossimi mesi) ma ancora lontano dalla graduatoria unica nazionale ritenuta da molti l’unica strada per riconoscere davvero il merito.

Ecco gli accorpamenti decisi secondo il criterio della vicinanza geografica:

. Bari, Foggia, Molise

. Bologna, Ferrara, Modena e Reggio Emilia, Politecnica delle Marche

. Brescia, Pavia, Verona

. Cagliari, Sassari

. Catania, Catanzaro “Magna Graecia”, Messina, Palermo

. Chieti “G. D’Annunzio”, L’Aquila, Perugia, Roma “Tor Vergata”

. Genova, Torino I Facoltà, Torino II Facoltà

. Milano, Milano Bicocca, Varese “Insubria”, Vercelli “Avogadro”

. Napoli “Federico II”, Napoli Seconda Università, Salerno

. Padova, Trieste, Udine

. Roma La Sapienza Med. e Farmacia Policlinico A E, Roma La Sapienza Med. e Odontoiatria Policlinico B C D, Roma La Sapienza Med e Psicologia

. Firenze, Parma, Pisa, Siena

I posti a bando sono 10.173 posti per Medicina e chirurgia, contro i 9.501 dello scorso anno, e 931 posti per Odontoiatria, contro gli 860 dello scorso anno

Quanto alle date delle prove, il 4 settembre si svolgeranno quelle per Medicina e Odontoiatria in lingua italiana; il 5 settembre quelle per Medicina in lingua inglese; l’11 quelle per le professioni sanitarie.

a cura ufficio stampa Sivemp – 29 giugno 2012 – riproduzione riservata

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top