Breaking news

Sei in:

Sì definitivo al Milleproroghe. Partite Iva, dietrofront su Inps e fisco. Sanzioni Sistri da aprile. Tutte le novità per la sanità

milleproroghe 27E’ definitivo il dietrofront sull’aumento delle aliquote contributive Inps per gli autonomi e i freelance iscritti alla gestione separata. Torna in vita il regime dei minimi al 5% che potrà essere scelto per tutto il 2015. Nuova chance di rateazione con Equitalia per chi è decaduto entro il 31 dicembre scorso. Mini proroga di quattro mesi per gli sfratti e, sempre sul fronte casa, per tutti gli impianti termici civili slitta al 31 dicembre 2015 il termine, scaduto il 25 dicembre 2014, per l’integrazione del libretto di centrale. Salgono dal 10% al 20% gli anticipi negli appalti con la Pa per mitigare gli effetti dello split payment Iva che drena liquidità dai fornitori. Sono alcune delle principali misure contenute nella conversione del Milleproroghe che ieri ha ricevuto il via libera definito dall’Aula del Senato con 156 sì, 78 no e un astenuto. Dalla privatizzazione della Croce rossa alle proroghe dei contratti Aifa, dicverse le misure per il mondo della sanità. Il testo

Nel nutrito pacchetto fiscale inserito nel percorso parlamentare, spunta anche un intervento in chiave voluntary disclosure perché viene superato il raddoppio dei termini per emettere l’atto di contestazione per le violazioni da monitoraggio fiscale con riferimento ai Paesi black list che stipulano accordi di scambio di informazioni con l’Italia (è il caso, tra gli altri, della Svizzera).

Torna l’ennesima proroga degli sfratti. Il giudice, su richiesta, potrà sospendere l’esecuzione di uno sfratto fino a 120 giorni dall’entrata in vigore della legge di conversione, per consentire il «passaggio da casa a casa». Alla fine non si tratta di una «proroga perpetua», come ha sottolineato Maurizio Lupi, ma di una soluzione-ponte attenta ai nuclei più bisognosi, che consente di valutare «caso per caso».

Per quanto riguarda il versante enti locali viene prorogata fino al 2017 la norma che prevede di alzare al 100% la quota dei tributi statali riconosciuta ai Comuni per incentivare la loro partecipazione all’attività di accertamento tributario. Mentre slitta dal 1° gennaio al 1° settembre 2015 l’obbligo per i Comuni di dotarsi di una centrale unica per l’acquisto di beni e servizi.

I futuri proventi della voluntary permettono di evitare l’aumento delle accise sulla benzina, che dovevano portare in cassa nel 2015 circa 761 milioni.

Sul fronte rifiuti si torna a parlare del Sistri (il sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti): le sanzioni per la mancata iscrizione al Sistri o per il mancato versamento del contributo scatteranno dal 1° aprile, tutte le altre sanzioni sono rinviate di un anno dato che per il 2015 si continua ad applicare la gestione pre-Sistri.

Capitolo giustizia. Vengono riaperti fino al 30 luglio 2015 i termini della procedura che consente agli enti locali di richiedere al ministero della Giustizia il ripristino dell’ufficio del giudice di pace della loro zona; viene invece rinviata al 1° luglio la partenza del processo amministrativo telematico – inizialmente prevista per il 1° gennaio 2015 – con tutte le semplificazioni che seguono.

Rinvii importanti anche per le professioni: l’esame di Stato per diventare avvocato non sarà modificato per i prossimi due anni e per trasferire la titolarità delle farmacie fino al 2016 basterà l’iscrizione all’Ordine (fanno eccezioni le sedi oggetto del concorso straordinario).

Queste le norme di interesse sanitario presenti nel provvedimento:

Proroga contratti a tempo determinato dirigenti Aifa. Nelle more della riorganizzazione dell’Agenzia Italiana del Farmaco, al fine di consentire la continuità nello svolgimento delle funzioni ad essa attribuite, i contratti di lavoro a tempo determinato stipulati dalla medesima Agenzia per l’attribuzione di funzioni dirigenziali, in essere alla data di entrata in vigore del presente decreto e con scadenza entro il 31 marzo 2015, sono prorogati, nel limite dei posti disponibili in pianta organica e anche se eccedenti la quota di cui all’articolo 19, comma 6, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni, al 31 dicembre 2015.

Emoderivati. Proroga al 30 giugno 2015 di quanto previsto dall’Accordo Stato Regioni del 2010 relativamente alle modalità attraverso le quali l’Agenzia italiana del farmaco assicura l’immissione in commercio dei medicinali emoderivati prodotti da plasma raccolto sul territorio nazionale nonché l’esportazione del medesimo per la lavorazione in Paesi comunitari e l’Istituto superiore di sanità assicura il relativo controllo di stato.

Proroga norme Croce Rossa Italiana. Slittamento di molte scadenze del decreto legislativo 28 settembre 2012, n. 178 “Trasferimento di funzioni alla costituenda Associazione della Croce Rossa italiana”, ad eccezione di quelle concernenti la “Trasformazione dei comitati locali e provinciali (art. 1 bis)”. In particolare si prevede lo slittamento di un anno di tutte le scadenze contemplate nell’articolo 1, nell’articolo 2, comma 5, nell’articolo 3, comma 3, nell’articolo 4, comma 5, nell’articolo 6, comma 4 e nell’articolo 8, comma 1.Le disposizioni previste dalla legge di stabilità (commi 425, 426, 427, 428 e 429) in materia di mobilità e superamento del precariato, vengono applicate anche al personale della Croce Rossa.

La previsione del raggiungimento della quota del 90% delle ricette mediche in formato elettronico viene posticipata dal 2015 al 2016.

Filiera del farmaco. Proroga al 1 gennaio 2016 dell’entrata in vigore del nuovo sistema di remunerazione della filiera del farmaco.

Tariffe massime strutture accreditate. Proroga fino al 31 dicembre 2015 delle le tariffe massime che le Regioni e le Province autonome possono corrispondere alle strutture accreditate.

La concessione del contributo per il sostegno al progetto pilota per il trattamento di minori vittime di abuso e sfruttamento sessuale, di cui all’avviso pubblico n. 1/2011, di cui al comunicato della Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento per le pari opportunità pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 208 del 7 settembre 2011, aggiudicato al Dipartimento di pediatria e neuropsichiatria infantile dell’università degli studi di Roma La Sapienza per il Servizio di assistenza, cura e ricerca sull’abuso all’infanzia è prorogata al 31 dicembre 2015. All’onere derivante dalla disposizione del primo periodo, pari a 100.000 euro per l’anno 2015, si provvede mediante corrispondente riduzione dello stanziamento del fondo speciale di parte corrente iscritto, ai fini del bilancio triennale 2015-2017, nell’ambito del programma Fondi di riserva e speciali della missione Fondi da ripartire dello stato di previsione del Ministero dell’economia e delle finanze per l’anno 2015, allo scopo parzialmente utilizzando l’accantonamento relativo al medesimo Ministero.

Sospensione fino al 31 dicembre 2016 delle disposizioni che disciplinano i requisiti di trasferimento della titolarità delle farmacie previste dall’art. 12 della legge 475 del 1968 e successive modicficazioni. Si stabilisce, in particolare, che fino a quella data, per acquisire la titolarità di una farmacia, il solo requisito richiesto è l’iscrizione all’Albo dei farmacisti. Vengono escluse dall’applicazione della norma le sedi oggetti del concorso straordinario.

SISTRI. Fino al 31 dicembre 2015, al fine di consentire la tenuta in modalità elettronica dei registri di carico e scarico e dei formulari di accompagnamento dei rifiuti trasportati nonché l’applicazione delle altre semplificazioni e le opportune modifiche normative, continuano ad applicarsi gli adempimenti e gli obblighi di cui agli articoli 188, 189, 190 e 193 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, nel testo previgente alle modifiche apportate dal decreto legislativo 3 dicembre 2010, n. 205, nonché le relative sanzioni.

Le sanzioni relative al SISTRI di cui all’articolo 260-bis, commi 1 e 2, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e successive modificazioni, si applicano a decorrere dal 1° febbraio 2015.

Il Sole 24 Ore e Quotidiano sanità – 27 febbraio 2015 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top