Breaking news

Sei in:

Expo 2015. Minsalute in campo per alimentazione corretta e cibi sicuri: spot, un sito ad hoc e campagne multimediali

lorenzin e altri expoIn vista di Expo 2015 il Ministero presenta le sue iniziative: dagli spot televisivi, ad un sito ad hoc passando per campagne multimediali e focus sulla sicurezza e i controlli nella filiera alimentare. Il Ministero scende in campo con la promozione di una corretta alimentazione, di stili di vita e sani e un’attenzione massima alla sicurezza degli alimenti per essere protagonista durante l’evento mondiale di Milano e presentato in occasione della Giornata mondiale della Salute dedicata alla sicurezza alimentare. “La forza del nostro sistema di sicurezza, che molti Paesi stanno adottando, è quella di esser strutturato secondo un modello “one health” – ha ricordato il ministro Beatrice Lorenzin – dove la visione è di una sola salute, che passa per quella degli animali e arriva all’uomo. Essa è pianificata e controllata, dai campi alla tavola, ed è attuata sulla base delle direttive e dei regolamenti della Ue”. Le attività del Ministero per Expo.

“L’impegno del Ministero della Salute per l’Expo 2015 di Milano è molto forte: è un’ opportunità per ricordare il valore mondiale della dieta Mediterranea”. Lo ha detto il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, nel corso della conferenza stampa di presentazione della Giornata Mondiale della Salute 2015, dedicata quest’anno dall’OMS  alla sicurezza alimentare.  “Abbiamo organizzato una serie di eventi e iniziative puntando proprio sull’ importanza della qualità alimentare – ha aggiunto Lorenzin – vogliamo ricordare a tutti che ci si inizia a curare a tavola, la salute ormai è una materia trasversale, la sfida dei sistemi sanitari non è soltanto curare le persone, ma aggiungere anni in salute in popolazioni sempre più longeve “.

Il Direttore generale della comunicazione e dei rapporti europei e internazionali Daniela Rodorigo ha quindi presentato (vedi le slides in formato pdf) nel dettaglio la partecipazione del Ministero della Salute all’esposizione di Milano. A partire dalla nuova campagna sulla corretta nutrizione “Mangia sano. Investi in salute” e il suo spot, che verrà proiettato anche sugli schermi del viale principale dell’Esposizione. Inoltre, ha presentato il sito tematico “SalutExpo2015” e la partecipazione del Ministero con i propri esperti e materiali multimediali agli spazi dedicati adonne e scuole, gli eventi e le principali attività editoriali, e gli incontri internazionali.

Nel campo della sicurezza alimentare “non abbiamo nulla da invidiare agli altri paesi – ha detto poi il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin – l’Italia è leader”. 

“La forza del nostro sistema di sicurezza, che molti Paesi stanno adottando, è quella di esser strutturato secondo un modello “one health” – ha ricordato il Ministro – dove la visione è unitaria, di una sola salute, che passa per quella degli animali e arriva all’uomo. Essa è pianificata e controllata, dai campi alla tavola, ed è attuata sulla base delle direttive e dei regolamenti dell’Unione Europa”.

Qualche cifra: nel 2013 il Ministero della salute ha registrato più di 520mila controlli ufficiali da parte di servizi veterinari e servizi ispettivi delle Asl in aziende, punti vendita e ristorazione, più di 110.000 analisi di laboratorio per aspetti chimici e batteriologici. Senza contare i controlli alle frontiere da parte degli uffici periferici del Ministero (fisici e documentali) che hanno riguardato oltre 189 mila partite di alimenti di origine vegetale o animale. I Carabinieri dei Nas nel 2014  hanno effettuato più di 38 mila ispezioni.

Ma èanche vero che la responsabilità della sicurezza e della qualità di ciò che mangiamo è in capo a centinaia di migliaia di aziende che devono adottare e rispettare le regole e le procedure, ed effettuare autocontrolli per evitare errori e incidenti. Ma anche degli stessi cittadini, reponsabili nel loro ambiente domestico e delle scelte alimentari che devono essere consapevoli e cominciare dalla lettura dell’etichetta.

Fra le ‘tipicità’ italiane che verranno esposte, ha sottolineato il ministro, ci sarà anche il lavoro “tra i migliori al mondo” in materia di controlli sulla filiera degli alimenti. Il 9 e 10 luglio a Milano tutti gli organi di polizia e le agenzie dei paesi partecipanti si incontreranno per confrontare le best practices esistenti e costruire reti collaborative. Tra le altre iniziative, che saranno raccolte sul sito dedicato www.salute.gov/expo2015, anche campagne sull’allattamento al seno, la difesa della fertilità e gli stili di vita, oltre a uno specifico ‘Quaderno’ dedicato agli ‘Aspetti nutrizionali di una dieta sana’.

L’altro grande evento si terrà il 27 e 28 ottobre 2015 e sarà incentrato sulla corretta nutrizione ed alimentazione ed avrà un taglio internazionale finalizzato alla disamina delle problematiche condivise con altri Paesi e alle soluzioni adottate.

 “Stiamo lavorando da oltre un anno a queste iniziative – ha sottolineato il Ministro – a partire dalle attività per il semestre europeo che si è appena concluso”.

E’ spettato quindi al Direttore generale della sicurezza degli alimenti e della nutrizione, Giuseppe Ruocco, al Direttore generale della sanità animale Silvio Borrello e al Capitano dei Nas Dario Praturlon.

Leggi gli interventi (in formato pdf):

 dott. Ruocco

 dott. Borrello

  Capitano Praturlon

 dott.ssa Rodorigo

Fonti: Minsalute e Quotidiano sanità – 8 aprile 2015 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top